Bohemian Rhapsody, i video del Live Aid a confronto: 7 curiosità su Freddie Mercury

0
Bohemian Rhapsody, i video del Live Aid a confronto: 7 curiosità su Freddie Mercury

Condividi

Il pluripremiato biopic sulla nascita dei Queen questa sera su Rai 1

Un inedito sguardo su Freddie Mercury, una vita tra alti e bassi scandita da successi e delusioni, un percorso indispensabile per imprimere il suo nome nelle leggende del rock. Ieri sera Rai 1 ha proposto ‘Bohemian Rhapsody‘, il pluripremiato biopic sulla nascita dei Queen. Dagli esordi alla consacrazione con l’esibizione della band al Live Aid del 1985, il film traccia un approfondito ritratto di Freddie Mercury, uomo dal traboccante talento artistico e dalla movimentata vita personale. A ricoprire il ruolo dell’artista è Rami Malek, che per la sua performance ha vinto il premio Oscar come miglior attore protagonista nel 2019.

LEGGI ANCHE: “Queen – As it began”, è uscita la biografia ufficiale dei Queen

‘BOHEMINA RHPASODY’, I VIDEO DEL LIVE AID A CONFRONTO

Il film si apre con l’ingresso dei Queen al Live Aid del 1985, per poi andare a ritroso e ripercorrere la formazione della band. Fu proprio Freddie Mercury il protagonista indiscusso del leggendario evento rock, organizzato da Bob Geldof e Midge Ure per raccogliere fondi per la carestia in Etiopia. L’esibizione dei Queen quel 13 luglio del 1985 al Wembley Stadium di Londra è impressa negli annali della storia della musica. “Abbiamo cercato di ricreare quell’esibizione alla perfezione, movimento per movimento”, aveva raccontato Malek parlando del suo ruolo che gli è valso un Oscar.

7 CURIOSITÀ SU FREDDIE MERCURY

  1. Il vero nome di Freddie Mercury è Farrokh Bulsara. E’ nato a Zanzibar il 5 settembre 1946
  2. Adottò il nome Freddie quando era studente al St. Peter’s, il collegio inglese che frequentò in India prima di trasferirsi in Inghilterra.
  3. Freddie divenne un campione di ping-pong a scuola.
  4. Da bambino, tra i 9 e i 12 anni, Freddie si divertiva a collezionare francobolli. Il suo album personale contiene francobolli dalla Gran Bretagna, Monaco, Europa dell’Est, Aden (ora parte dello Yemen) e Zanzibar. La collezione fu acquistata dal The Postal Museum (nel Regno Unito) nel 1993 e il ricavato della vendita andò alla Mercury Phoenix Trust, l’organizzazione benefica creata in memoria di Freddie. Fu ricordato postumo su una delle serie speciali di francobolli che la Royal Mail britannica produsse per celebrare il millennio.
  5. Freddie ottenne un lavoro part-time come addetto ai bagagli all’aeroporto di Heathrow.
  6. Comprò e gestì una bancarella nel mercato di Kensington a Londra con Roger Taylor, che aprì nell’estate del 1969. Vendettero le opere di Freddie e gli abiti di seconda mano. I due continuarono a gestire la bancarella, anche dopo che i Queen pubblicarono il loro primo album nel 1973.
  7. Freddie amava i gatti e ne possedeva diversi. Alcuni felini esotici dal pelo lungo erano regali di amici e altri erano stati salvati da un rifugio. Uno dei suoi gatti, Delilah, è stato l’ispirazione per l’omonimo brano dei Queen.

7 CURIOSITÀ SU BOHEMIAN RHAPSODY

  1. Il video di “Bohemian Rhapsody” è generalmente riconosciuto come il primo video musicale a scopo promozionale. La clip si basava sulla copertina dell’album ‘Queen II’, la cui foto è stata scattata da Mick Rock. Il video, diretto da Bruce Gowers, è stato girato in 3 ore per un costo di 3.500 sterline.
  2. Nel novembre del 1991, Bohemian Rhapsody divenne la numero 1 per la seconda volta, quando fu ripubblicata dai Queen subito dopo la morte di Freddie Mercury per raccogliere fondi nella lotta contro l’AIDS. Fu la prima volta che una canzone arrivò in testa alle classifiche due volte.
  3. Nel 1992 la canzone ha avuto un altro picco di popolarità grazie al film Fusi di testa (Wayne’s World) e ha raggiunto il secondo posto nelle classifiche statunitensi. La star di Fusi di Testa, Mike Myers, a sua volta appare nel film Bohemian Rhapsody: è il discografico EMI che boccia l’iconico singolo dei Queen.
  4. Lo Scaramouche citato nella canzone (nome originale “Scaramuccia”) è una maschera della Commedia dell’Arte, genere teatrale nato in Italia a metà del 1500. Il personaggio è un buffone che riesce sempre a divincolarsi dalle situazioni spigolose, di solito a spese di qualcun altro.
  5. Numerosi artisti hanno reinterpretato ‘Bohemian Rhapsody’ nel corso degli anni, tra cui Pink, Kanye West, Robbie Williams, La Royal Philharmonic Orchestra, Montserrat Caballe, I Muppets e Elton John & Axl Rose (per il concerto tributo a Freddie Mercury nell’aprile del 1992).
  6. ‘Bohemian Rhapsody’ è il terzo singolo più venduto nella storia del Regno Unito e il più venduto di tutti i tempi non per beneficenza, dal momento che i primi due posti sono di Do They Know It’s Christmas? (Band Aid)  e Candle In The Wind (Elton’s John).
  7. In molti sostengono che in ‘Boheminan Rhapsody’ sia nascosto un messaggio segreto di Freddie Mercury. Lo stesso cantante non ha mai voluto rivelare il significato della canzone. Secondo la biografa dei Queen Lesley-Ann Jones, fu il mezzo di Freddie per dichiarare la propria omosessualità.

FONTE DIRE – www.dire.it

È SUCCESSO OGGI...