FantaSanremo, come formare una squadra vincente: le regole

0
FantaSanremo, come formare una squadra vincente: le regole
Sanremo 2023

Condividi

Sì a piedi scalzi, look total white e capezzoli in vista. Vietati i cappelli, il riporto e dire ‘Fantasanremo’ sul palco

Manca poco a Sanremo, e ancora meno per il FantaSanremo, la competizione che sta spopolando tra i fan della kermesse canora. Quello che era nato come un passatempo tra amici in un bar delle Marche nel 2022 tra ‘papalina’, ‘baci a zia Mara’ e flessioni sul palco è diventato un fenomeno virale che ha conquistato l’Italia intera. E nell’edizione 2023 il trend sembra non arrestarsi, anzi: sono già un milione le squadre iscritte al FantaSanremo. Ma quali sono le regole del gioco e fino a quando c’è tempo per iscriversi?

FANTASANREMO, REGOLE E COME ISCRIVERSI

Per partecipare a FantaSanremo per prima cosa è necessario formare una squadra di 5 artisti e nominare un capitano tra loro. Il giocatore ha a disposizione 100 Baudi (l’unica moneta ufficiale di FantaSanremo) per acquistare i cantanti e comporre il gruppo. Per partecipare al FantaSanremo bisogna iscriversi entro lunedì 06 febbraio 2023 alle ore 23.59.

FANTASANREMO, BONUS E MALUS: QUANTO CONTA IL LOOK

Come selezionare gli artisti del FantaSanremo per formare una squadra vincente? Ovviamente i cantanti che conquisteranno i primi posti classifica del Festival permetteranno di acquisire un maggior numero di punti, ma un peso notevole avranno anche le performance e le azioni dei concorrenti nelle singole serate. Per esempio dare il cinque a Gianni Morandi varrà 5 punti, mentre correre con lui sul lungomare di Sanremo permetterà di acquisire ben 25 punti al cantante che riuscirà nell’impresa.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2023, Amadeus svela a Fiorello i duetti: ecco la lista

Anche il look avrà un ruolo importante nel gioco. Esiste ad esempio il ‘bonus Dargen’ (D’Amico ndr) per l’artista che indossa occhiali da sole sul palco o quello per i piedi scalzi: entrambi valgono 5 punti, mentre ne porterà a casa il doppio il cantante che mostrerà i capezzoli alla kermesse (il vedo non vedo non conta, si legge esplicitamente nel regolamento). Oltre ai ‘bonus‘ esistono anche dei ‘malus’ legati al look: ad esempio lo strappo involontario dell’abito farà perdere 20 punti, così come la caduta del parrucchino o lo spostamento del riporto. Altri malus saranno legati alla conduzione del festival: ad esempio se il presentatore sbaglia il titolo della canzone durante la presentazione pre-esibizione, l’artista perde 15 punti. Sarà un malus anche dire ‘FantaSanremo’ sul palco dell’Ariston, al contrario dell’anno scorso.

FONTE DIRE – www.dire.it

È SUCCESSO OGGI...