ROMA-LIDO, COTRAL: SU SICUREZZA NOTIZIE FALSE E ALLARMISTICHE

0
ROMA-LIDO, COTRAL: SU SICUREZZA NOTIZIE FALSE E ALLARMISTICHE
Cotral

Condividi

In merito alle notizie riportate da alcuni organi di informazione Cotral precisa che “si tratta di fake news destituite di ogni fondamento. Sarebbe grave anche solo pensare che siano in circolazione treni privi delle necessarie condizioni di sicurezza e che l’azienda metta a rischio l’incolumità dei passeggeri. Occorre sottolineare che la possibilità di circolare applicando le cosiddette “misure compensative” è stata concessa da Ansifa al precedente gestore della linea, al quale Cotral è subentrata soltanto lo scorso primo luglio. Con cadenza trimestrale, come previsto dalla normativa, Cotral comunica all’Agenzia per la sicurezza ferroviaria il chilometraggio dei treni e tutte le attività manutentive svolte per consentirne l’utilizzo. Ad oggi, dunque, non sussiste alcun problema di sicurezza per i passeggeri. Anche il supposto principio di incendio che si sarebbe verificato lo scorso 20 gennaio a bordo di un convoglio della ferrovia Roma – Lido è notizia falsa e inutilmente allarmistica: il treno in questione si è fermato presso la stazione di Stella polare per un guasto meccanico ed è stato riportato in officina per consentirne la riparazione. In merito alla sostituzione del Responsabile del sistema di gestione della sicurezza ferroviaria (Sgs) occorre precisare che la persona che ricopriva questo ruolo ha partecipato ad un bando pubblico per nuovo incarico e l’azienda si è adoperata immediatamente per individuare una nuova figura entro i sei mesi previsti dalle norme sulla sicurezza ferroviaria. Il bando (link) è stato pubblicato lo scorso 7 novembre – il 10 novembre sul BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO n’93 – e la procedura selettiva si è conclusa. Dispiace dover constatare che c’è chi pensa che Ansfisa non vigili adeguatamente sulla sicurezza ferroviaria delle imprese che operano nel settore. Si coglie infine l’occasione per comunicare che il programma di revisione generale dei treni sta proseguendo. Il secondo treno rientrerà a Roma per fare il collaudo il prossimo 10 febbraio”.

È SUCCESSO OGGI...