Libero e Virgilio Mail ancora down: ecco quando ripartirà il servizio

0
Libero e Virgilio Mail ancora down: ecco quando ripartirà il servizio

Condividi

A distanza di 48 ore dal messaggio che annunciava le operazioni di ripristino del servizio in tanti ancora non riescono ad accedere

Libero Mail e Virgilio Mail continuano a non funzionare e gli utenti non ne possono più. Da domenica è diventato impossibile accedere agli account di posta elettronica dei due portali, avvenimento che ha mandato nel panico migliaia di utenti. Due giorni fa la speranza si riaccende: “Prevediamo di ripristinare la Libero Mail e la Virgilio Mail entro le prossime 24/48 ore”, l’annuncio di Diego Rizzi, Chief Technology Officer di Italiaonline, in un messaggio di scuse.

AVVIATO IL RITORNO ONLINE DI LIBERO MAIL E VIRGILIO MAIL

“È con sollievo che possiamo comunicare ai nostri utenti che è in corso un progressivo ritorno alla normalità.
È stato infatti avviato il processo di rimessa online della Libero Mail e della Virgilio Mail, che coinvolge solo una prima parte della customer base. Nelle prossime ore, progressivamente, tutte le caselle torneranno pienamente attive.
I tempi sono stati lunghi, lo abbiamo detto, ma l’obiettivo primario è stato quello di tutelare l’integrità dei dati dei nostri utenti.
I momenti di #down in una tech company possono accadere, il nostro obiettivo ora è essere un provider di posta ancora migliore di prima per tutti gli italiani.
Continueremo a comunicare attraverso i nostri touchpoint, fino alla completa risoluzione del problema”.

Come chiarito nel comunicato che abbiamo riportato qui sopra si tratta di una ripartenza graduale, e la velocità di ripristino complessiva sarà probabilmente legata anche ai feedback dei primi utenti che torneranno online. Controllate quindi se la vostra casella di posta Libero Mail o Virgilio Mail fosse già funzionante, ma tenete conto che l’attesa potrebbe protarsi ancora per (diverse) ore.

LA POLEMICA SOCIAL

Così è iniziato il countdown, ma a distanza di due giorni, ancora poco sembra essere cambiato. In molti infatti stanno denunciando in rete il mancato ripristino del servizio. E così #liberomail è diventato nuovamente trending topic, tra cinguettii ironici e altri furiosi. C’è chi pubblica meme con il messaggio di Libero che chiede di “pazientare ancora un po’” e chi si affida a San Gabriele, il patrono delle comunicazioni. C’è poi chi prevede una svolta “in stile Harry Potter” per inviare le proprie comunicazioni, ricorrendo a una civetta invece che a Libero e Virgilio. E chi prova a ironizzare: “A me funziona, ho appena ricevuto conferma dall’albergo per le vacanze al mare 2019”.

È SUCCESSO OGGI...