Amici 22, il padre di Wax sul ‘capodanno-gate’: “Non è uno stupratore”

0
Amici 22, il padre di Wax sul ‘capodanno-gate’: “Non è uno stupratore”
Maria De Filippi

Condividi

I familiari del cantante, uno degli allievi del talent coinvolti nello ‘scandalo’ di capodanno, hanno deciso di intervenire, commentando la situazione sui social

Cosa è successo a Capodanno nella casetta di Amici 22? È la domanda che impazza sul web da quando la produzione del talent ha deciso di prendere duri provvedimenti per alcuni degli allievi, rei di aver compiuto ‘atti gravissimi’ la notte del 31 dicembre scorso. Sebbene Maria De Filippi abbia deciso di non mostrare né svelare quanto accaduto, sono molte le ipotesi che circolano in rete. Tra le più gettonate quella dell’utilizzo di noce moscata come allucinogeno, ma si sono teorizzati anche atti di bullismo e scherzi finiti male. Proprio per questa incertezza, alcuni familiari dei ragazzi coinvolti hanno deciso di intervenire, commentando la situazione sui social. Tra questi, anche il fratello e il padre di Wax.

IL PADRE DI WAX LO DIFENDE: È UN RAGAZZO DI 20 ANNI

Con un video messaggio condiviso sui social, il padre di Wax ha preso le difese del figlio, senza però specificare cosa accaduto la notte di capodanno. Dopo aver raccontato un aneddoto su uno scherzo compiuto dal ragazzo qualche tempo fa, il padre spiega chi è il cantante: “È un ragazzo con così tanta fantasia, come non ne ho mai conosciuti. Wax è così. Vive di sogni”. E per quanto riguarda le illazioni fatte sul capodanno-gate afferma: “Wax non è uno stupratore, come alcuni hanno scritto. È un ragazzo di 20 anni, che vi devo dire”.

Anche Pietro, il fratello di Wax, ha cercato di fare chiarezza, lasciando intendere con un video su TikTok che quanto accaduto sia stato, in realtà, meno grave di quanto fatto passare dal programma.

FONTE DIRE

È SUCCESSO OGGI...

Binari del 1979 e nessuna manutenzione, ecco perchè a Roma si ferma la metro...

0
"È un'infrastruttura in condizioni disastrose", ha detto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, che ha effettuato un sopralluogo a Lepanto

Roma, 23enne muore investito da un bus: mistero sulla dinamica

0
Ennesima tragedia a Roma: un rider kenyota di 23anni è stato travolto da un bus-navetta nella rotatoria di piazza Re di Roma, nel quartiere Appio-Tuscolano. L’incidente è avvenuto intorno alle 20 di sabato 28 gennaio. Il mezzo coinvolto è una navetta privata che collega la stazione Termini all’aeroporto. Gli inquirenti indagano sulle dinamiche del sinistro, ancora avvolte nel mistero.

Tre operatori Ama aggrediti, “denunciarono furti carburante”

0
Ieri mattina intorno alle 5, mentre stava entrando nella sede operativa di piazza Sapri, a Castro Pretorio, un tecnico di Ama è stato aggredito da un uomo armato di un oggetto tagliente.

Anarchici: scontri a Roma, 41 persone denunciate

0
Sono 41 i soggetti identificati e denunciati dalla Polizia di Stato all'autorità giudiziaria in relazione agli scontri avvenuti ieri nella zona di Trastevere tra militanti anarchici