Serie A, ecco i migliori “dribblatori” della stagione: c’è anche una sorpresa. La classifica

0
Serie A, ecco i migliori “dribblatori” della stagione: c’è anche una sorpresa. La classifica
Rafael Leao LaPresse

Condividi

Tempo di festeggiare il Natale, brindare per Capodanno e mercoledì 4 gennaio i club di Serie A torneranno in campo per la 16esima giornata. Si riparte dalla certezza Napoli: per gli azzurri di Spalletti bilancio pirotecnico, primi a 41 punti e casella “sconfitte” ancora a quota zero.

Archiviato il Mondiale, piazzata la Coppa nella bacheca della Federazione argentina, i motori dei club possono tornare a scaldarsi. E le sfide in calendario sono parecchie, con il match clou tra Inter e Napoli. Dietro i partenopei, il Milan a -8, la Juventus a -10, la Lazio e l’Inter a 11 lunghezze.

Occhio alle partite di punta, ma occhio anche a quanto inciderà il “fattore Qatar” sui club che hanno contato più convocati. Bianconeri primi, in questa speciale graduatoria, con 11 calciatori a partire dai Campeones Di Maria e Paredes; alle spalle Inter e Milan con 7 (tra i reduci del Mondiale, oltre agli albiceleste Lautaro e Correa, anche i vicecampioni francesi Giroud e Theo Hernandez, e il “bronzo” croato Marcelo Brozovic). Torino e Fiorentina terze a quota 5 (da segnalare il Leone del Marocco, Sofyan Amrabat, che ora fa gola a mezza Europa).

Nella prima parte del pomeriggio, alle 16.30, i riflettori si accenderanno sulle capitoline, con la Lazio di Sarri che proverà a consolidare il piazzamento Champions puntando al bottino pieno a Lecce (ma i salentini, reduci da due vittorie consecutive, probabilmente non saranno sulla difensiva), e la Roma impegnata all’Olimpico contro il Bologna.

L’obiettivo per Mourinho, ora in zona Conference, è quello di aggredire le postazioni dell’Europa che conta guadagnando continuità. Di scena alle 18.30 invece la Juventus che ha ingranato la quinta e guarda solo alla conquista dei 3 punti nel “testacoda” contro la Cremonese.

Ad aprire le danze Sassuolo-Sampdoria alle 12.30; emiliani a caccia di punti salvezza ai danni dei blucerchiati di Stankovic, sempre più in crisi societaria e penultimi ad appena 6 punti.

Alla stessa ora ci sarà Salernitana-Milan, con la squadra di Pioli pronta a rosicchiare punti agli azzurri. La nostra speciale classifica di oggi riguarda proprio queste 2 squadre, perché abbiamo messo a confronto i migliori “dribblatori” della stagione.

Se non c’è da meravigliarsi del funambolico Rafael Leão che ormai tutti conosciamo e che l’anno scorso ha contribuito alla vittoria dello scudetto da parte del Milan, meno noto è il giocatore granata Pasquale Mazzocchi. Difensore/centrocampista della Salernitana e della nazionale italiana sta disputando una super stagione.

Calciatore molto duttile, che può essere schierato su entrambe le fasce del campo, grazie alla sua velocità può giocare anche in posizione più avanzata, sulla linea dei centrocampisti. Ha iniziato a giocare come ala offensiva, per poi arretrare il proprio raggio d’azione nel corso degli anni.

Ed è proprio lui a contendersi il primo posto come migliore dribblomane della stagione insieme proprio al portoghese, con 24 dribbling vinti. Khvicha Kvaratskhelia, per intenderci, sorpresa del Napoli e del campionato che ha illuminato tutti con i suoi slalom sulla fascia, è solo al quinto posto. Il primo della Roma è Pellegrini al decimo posto. Ecco di seguito l’intera classifica.

È SUCCESSO OGGI...