Inter-Napoli sarà anche una sfida tra Lautaro e Osimhen: il confronto tra i 2 bomber

0
Inter-Napoli sarà anche una sfida tra Lautaro e Osimhen: il confronto tra i 2 bomber
Osimhen vs Lautaro LaPresse

Condividi

Il match clou della Serie A, alla ripresa dopo il Mondiale, sarà sicuramente Inter-Napoli. La partita andrà in scena mercoledì 4 gennaio alle 20.45. La squadra di Inzaghi è alla ricerca della miglior forma per cominciare a inseguire i partenopei e punterà tutto sull’attacco. La prematura uscita di scena per infortunio del belga Lukaku ha impedito infatti di prolungare e perfezionare la convivenza con il bosniaco Dzeko, che in certe occasioni e contro alcuni avversari avrebbe fatto comodo a Inzaghi.
A prendersi la scena è stato Lautaro e il tecnico nerazzurro ha fatto le prove generali dell’attacco che il 4 gennaio andrà all’assalto della capolista Napoli.

L’Inter ha diverse frecce al suo arco: tra queste proprio l’entusiasmo dell’argentino dopo la vittoria del Mondiale. Di certo con Lukaku in forma come nella stagione di Conte, la classifica sarebbe stata probabilmente diversa. Ma l’ottimismo che filtra ad Appiano su una possibile rimonta è legata al ritorno del miglior Lukaku e alla spinta che un Campione del Mondo potrà regalare alla squadra.

Il Napoli, però, non starà di certo a guardare con un Victor Osimhen in splendida forma, soprattutto nelle ultime giornate di campionato. L’attaccante recentemente ha ricordato il momento terribile vissuto durante proprio Inter-Napoli del 21 novembre 2021, immediatamente dopo lo scontro aereo con Milan Skriniar che gli ha provocato fratture multiple scomposte dell’orbita e dello zigomo sinistro: “L’infortunio è stato pesante, come l’operazione e il lungo periodo in cui sono stato fermo – le parole dell’attaccante nigeriano -. Togliere la mascherina? Non ci penso proprio. Non c’entra nulla l’aspetto mentale, la mascherina è una protezione fisica e me la tengo. Non è una cosa di scaramanzia, sono più tranquillo così: la mia faccia la proteggo meglio indossandola. E non me la tolgo“.

A proposito di Inter-Napoli, prima gara dei partenopei dopo la lunga sosta, l’ex Lille non nasconde che il pensiero della squadra è già rivolto al 4 gennaio: “Noi stiamo con la testa già lì a Milano, non vediamo l’ora di ripartire. Nessuno di noi pensa che questi 8 punti di vantaggio sulla seconda diano delle garanzie per il futuro. Il campionato è lunghissimo e sappiamo che non dobbiamo mollare mai per conservare il primo posto. Nella testa c’è solo questo: e poi a Milano quest’anno abbiamo già vinto contro una grande squadra come il Milan“. 

Si prevede insomma una sfida molto avvincente, con due squadre che si daranno battaglia per conquistare i tre punti in palio. Il Napoli è attualmente in testa alla classifica con 41 punti (+8 sul Milan secondo) mentre l’Inter 5° con 30 punti. Il posticipo della 16° giornata di Serie A 22/23 sarà sicuramente una partita ricca di emozioni e che promette grandi colpi di scena. Ma andiamo a vedere nello specifico, il confronto tra Lautaro e Osimhen.

Sui colpi di testa sono i due sono a parimerito: la palla è stata colpita da entrambi 13 volte. Per quanto riguarda le occasioni chiave create, l’argentino è decisamente in vantaggio con un punteggio di 6 a 1. Anche sui cross Lautaro è leggermente avanti, con un totale di 5 contro i 4 di Osimhen.

L’argentino è sicuramente più propositivo rispetto all’attaccante nigeriano con 289 passaggi tentati rispetto a soli 127 della punta nerazzurra. L’attaccante di Inzaghi è anche più preciso, con 217 passaggi riusciti, contro i 94 di Osimhen. Ecco di seguito il confronto totale.

È SUCCESSO OGGI...