CONTROLLI ANTIDROGA IN DIVERSE ZONE CAPITALE, SEI ARRESTI A ROMA

0

Non conosce sosta l’impegno della Polizia di Stato nell’attività di prevenzione e repressione dei reati inerenti allo spaccio di sostanze stupefacenti, reati che hanno un significativo impatto sulla percezione della sicurezza da parte dei cittadini. A San Lorenzo i poliziotti del commissariato di zona, impegnati costantemente in un capillare controllo del loro territorio, anche durante mirati servizi ad alto impatto, hanno arrestato un giovane trovato in possesso di un cospicuo quantitativo di droga. L’arresto del 30enne, avvenuto in via dei Sabelli, ha portato, nel corso della perquisizione domiciliare, al rinvenimento di ben 6 tipologie di sostanza stupefacente, tra cui circa 61 grammi di cocaina, circa 18 grammi di hashish, 3,50 grammi di ketamina, 72 pasticche di ecstasy, 74 pasticche di allucinogeni con inciso ‘NASA’ e 0,79 grammi in polvere di 2CB (sostanza tipo LSD), e la somma di 1.890 euro in contanti. L’arresto è stato poi convalidato. Mentre in via di Tor Vergata, all’interno dell’area parcheggi del Policlinico, personale della Polizia di Stato del III Distretto Fidene-Serpentara, a seguito di specifici servizi mirati al contrasto degli stupefacenti, ha tratto in arresto un ragazzo italiano di 21 anni. Lo stesso è stato bloccato dagli agenti mentre cedeva alcune dosi di cocaina ad un cliente. La successiva perquisizione effettuata dagli agenti all’interno del veicolo ha permesso di rinvenire ulteriori involucri di cocaina oltre ad una somma di 540 Euro. L’arresto del 21enne è stato poi convalidato. Nel territorio di Civitavecchia gli agenti della Polizia di Stato del locale commissariato, sempre nell’ambito delle attività volte a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un 28enne, sottoposto al regime degli arresti domiciliari, gravemente indiziato del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, a seguito di una perquisizione domiciliare, è stato scoperto detenere, all’interno di una borsa occultata sotto i fornelli di una cucina a gas, oltre un etto di droga tra cocaina e hashish. Rinvenuta anche una bilancia di precisione. Convalidato l’arresto. Ulteriori 3 arresti di soggetti gravemente indiziati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio sono stati effettuati dai poliziotti del VI Distretto Casilino e del Commissariato Esquilino. Ad ogni modo gli indagati sono da ritenere presunti innocenti, in considerazione dell’attuale fase del procedimento, ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

È SUCCESSO OGGI...