Odio il Natale: quando “essere single costa, il web chiede il reddito di singletudine”

0
Odio il Natale: quando “essere single costa, il web chiede il reddito di singletudine”

Condividi

Dal 7 dicembre in streaming, la serie segue le avventure di Gianna alle prese con la ricerca dell’amore nel momento più critico dell’anno

Domani su Netflix arriva la prima serie natalizia italiana, ‘Odio il Natale’. La protagonista è Pilar Fogliati, volto amato dagli spettatori per le sue partecipazioni in ‘Cuori’ e ‘A un passo dal cielo’. La giovane attrice interpreta Gianna alle prese con la ricerca dell’amore nel momento più critico dell’anno, quello dei giorni che precedono la cena di Natale con la famiglia.

Tutti amano le feste natalizie tranne lei perché è il periodo in cui ci si riunisce con la famiglia, pronta a fare mille domande, soprattutto quelle che riguardano la vita sentimentale. Proprio come succede alla protagonista della storia. Gianna una famiglia tutta sua non ce l’ha. E così fa una promessa: alla cena della vigilia arriverà accompagnata.

Ma da chi? Ha 24 giorni per scoprirlo. Ventiquattro giorni su e giù per i ponti di Chioggia e le calli di Venezia, tra appuntamenti al buio, sbagli colossali, notti di sesso e pianti con le amiche. Ventiquattro giorni per capire che non è il Natale a giudicarla, ma è lei stessa. Per scoprire che l’amore è dappertutto, basta solo aprire gli occhi e accettare la vita per quello che è. Uno splendido casino.

Nel cast anche Beatrice Arnera (Titti) e Cecilia Bertozzi (Caterina), che interpretano le migliori amiche di Gianna, e Fiorenza Pieri (Margherita), che interpreta la sorella. Massimo Rigo e Sabrina Paravicini sono Pietro e Marta, i genitori di Gianna, mentre Marzia Ubaldi interpreta Matilde, l’anziana paziente dell’ospedale con cui la protagonista si confida.

A far parte del cast anche Nicolas Maupas (Davide), Marco Rossetti (Carlo), Alessio Praticò (Mario), Marcos Vinicius Piacentini (Thomas), Glen Blackhall (Umberto), Alan Cappelli Goetz (Diego), Gabriele Falsetta (Patrizio) e Simonetta Solder (caposala). Alla regia i CRIC (Davide Mardegan e Clemente De Muro), mentre la sceneggiatura è firmata da Elena Bucaccio, Viola Rispoli e Silvia Leuzzi. La serie è prodotta da Matilde e Luca Bernabei per Lux Vide, Società del Gruppo Fremantle, ed è un adattamento della serie Netflix norvegese ‘Natale con uno sconosciuto’ di Per-Olav Sørensen.

FONTE DIRE – www.dire.it

È SUCCESSO OGGI...

Binari del 1979 e nessuna manutenzione, ecco perchè a Roma si ferma la metro...

0
"È un'infrastruttura in condizioni disastrose", ha detto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, che ha effettuato un sopralluogo a Lepanto

Tre operatori Ama aggrediti, “denunciarono furti carburante”

0
Ieri mattina intorno alle 5, mentre stava entrando nella sede operativa di piazza Sapri, a Castro Pretorio, un tecnico di Ama è stato aggredito da un uomo armato di un oggetto tagliente.

Anarchici: scontri a Roma, 41 persone denunciate

0
Sono 41 i soggetti identificati e denunciati dalla Polizia di Stato all'autorità giudiziaria in relazione agli scontri avvenuti ieri nella zona di Trastevere tra militanti anarchici

Roma, 23enne muore investito da un bus: mistero sulla dinamica

0
Ennesima tragedia a Roma: un rider kenyota di 23anni è stato travolto da un bus-navetta nella rotatoria di piazza Re di Roma, nel quartiere Appio-Tuscolano. L’incidente è avvenuto intorno alle 20 di sabato 28 gennaio. Il mezzo coinvolto è una navetta privata che collega la stazione Termini all’aeroporto. Gli inquirenti indagano sulle dinamiche del sinistro, ancora avvolte nel mistero.