Alessandro Gassman: “Roma è sporca ma ancora prima di Gualtieri e Raggi”

0

Alessandro Gassmann è Santo nel nuovo film di Cosimo Gomez ‘Il mio nome è vendetta’, da oggi su Netflix. L’attore interpreta un ex sicario della criminalità organizzata che, dopo aver vissuto nell’ombra per anni in una tranquilla cittadina del Trentino-Alto Adige, la sua vita e quella di sua figlia Sofia (Ginevra Francesconi) – un’adolescente campionessa di hockey – cambiano del tutto. Due criminali entrano in casa loro e uccidono barbaramente la madre e lo zio di Sofia, scatenando un regolamento di conti covato per quasi vent’anni. Sofia scopre che la verità le è sempre stata taciuta e che Santo nasconde un oscuro passato di affiliato alla ‘ndrangheta. Nonostante gli iniziali conflitti tra padre e figlia, la ragazza accetta un’eredità fatta di furia e violenza e si allea con il papà per vendicarsi senza pietà. La regola è una: uccidere o essere uccisi, mostrare pietà è un segno di debolezza. Gassmann come Santo scende ‘in campo’ per la giustizia, ma con metodi e visioni diversi. L’attore è stato più volte protagonista di episodi che lo hanno visto battersi contro il degrado di Roma. Qualche anno fa, per esempio, si è ‘armato’ di scopa per ripulire la strada davanti casa ed ha lanciato l’hashtag #Romasonoio per invitare i romani a ripulire la Capitale. “Io sto spesso fuori Roma per lavoro, ma quando ritorno (nella Capitale, ndr) la città la trovo invariata, ed è così ancor prima del sindaco Gualtieri o dell’ex sindaca Virginia Raggi. Roma era sporca e nel caos prima e lo è ancora adesso”, ha detto Gassmann all’agenzia Dire.

È SUCCESSO OGGI...

Binari del 1979 e nessuna manutenzione, ecco perchè a Roma si ferma la metro...

0
"È un'infrastruttura in condizioni disastrose", ha detto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, che ha effettuato un sopralluogo a Lepanto

Roma, 23enne muore investito da un bus: mistero sulla dinamica

0
Ennesima tragedia a Roma: un rider kenyota di 23anni è stato travolto da un bus-navetta nella rotatoria di piazza Re di Roma, nel quartiere Appio-Tuscolano. L’incidente è avvenuto intorno alle 20 di sabato 28 gennaio. Il mezzo coinvolto è una navetta privata che collega la stazione Termini all’aeroporto. Gli inquirenti indagano sulle dinamiche del sinistro, ancora avvolte nel mistero.

Anarchici: scontri a Roma, 41 persone denunciate

0
Sono 41 i soggetti identificati e denunciati dalla Polizia di Stato all'autorità giudiziaria in relazione agli scontri avvenuti ieri nella zona di Trastevere tra militanti anarchici

Tre operatori Ama aggrediti, “denunciarono furti carburante”

0
Ieri mattina intorno alle 5, mentre stava entrando nella sede operativa di piazza Sapri, a Castro Pretorio, un tecnico di Ama è stato aggredito da un uomo armato di un oggetto tagliente.