Guasto elettrico e malore a bordo, caos sulla Roma-Lido. Pendolari furiosi: «Un’odissea»

0

Alle prime ore di stamani una breve interruzione sulla linea ha causato ritardi e riempito i vagoni a dismisura, molti rimasti sulle banchine

Mattinata di disagi per gli utenti della Roma-Lido. A causa di un guasto elettrico all’infrastruttura ferroviaria, ora risolto, la linea ha avuto attorno alle 6.30 di questa mattina “una breve interruzione” che ha causato ritardi sulla programmazione delle partenze e ha riempito oltremodo i vagoni.

Con molti che sono rimasti sulla banchina per attendere la corsa successiva. Alle 8.50, invece, un passaggero ha avuto un malore a bordo e quindi il treno è stato fermato alla stazione di Acilia. Un mix che ha prodotto la rabbia dei pendolari, poi riversata sui social.

LA RABBIA DEGLI UTENTI

“I ragazzi fanno fatica ad arrivare a scuola , le persone a lavoro, altri devono fare visite magari urgenti in ospedali o altro… Insomma non è più un vivere ma è un sopravvivere la mattina in mezzo alla giungla per chi si prende almeno un pezzetto di spazio con la speranza che non svieni in mezzo al treno per la mancanza di aria… È una cosa vergognosa… Ma non si può fare nulla?”, chiede esasperata Erika.

Mentre Rosaria fa sapere i tempi di percorrenza: “Dalle 6.12 da Lido centro arrivati a Piramide alle 7.17. Una vergogna”. La sintesi è di Stefania: “È un’Odissea e una vergogna, ore 6,40 fermo ad Acilia, problemi a Vitinia…”. (foto dal gruppo Facebook Comitato Pendolari Roma – Il Trenino)

FONTE DIRE – www.dire.it

È SUCCESSO OGGI...