Report compie 25 anni: riparte stasera la nuova stagione. Anticipazioni e servizi di lunedì 7 novembre

0

Tutto pronto per la nuova stagione di Report che compie 25 anni, la trasmissione televisiva italiana condotta da Sigfrido Ranucci, che propone inchieste giornalistiche. Milena Gabanelli ne è stata la conduttrice della trasmissione dagli esordi fino al 28 novembre 2016. È trasmessa su Rai 3 e su Rai Play.

Il programma, improntato sullo schema del rotocalco televisivo, nasce su Rai 2 come Professione Reporter e mantiene questo nome dal 1994 al 1996 in seconda serata. Dal 1997 si evolve in Report e approda su Rai 3 in prima serata, con un budget di 10 milioni di lire a puntata.

Report alla guida di Milena Gabanelli

L’autrice e conduttrice, fino al 28 novembre 2016, è stata la giornalista freelance Milena Gabanelli, il regista è Claudio Del Signore; i videogiornalisti sono: Giovanna Boursier, Michele Buono, Giovanna Corsetti, Giorgio Fornoni, Sabrina Giannini, Bernardo Iovene, Paolo Mondani, Sigfrido Ranucci, Piero Riccardi, Emilio Casalini, Giuliano Marrucci, Luca Chianca, Emanuele Bellano, Claudia Di Pasquale, Giorgio Mottola.
L’edizione del programma è a cura di Michele Ventrone. Chiara Baldassari ha collaborato fino alla sua morte, avvenuta improvvisamente nel 2005. In passato hanno fatto parte del programma anche i giornalisti Piero Giansanti e Paolo Barnard, autore di alcune delle inchieste più critiche verso i potentati economici della globalizzazione e verso Stati Uniti e Israele.

Leggi anche: Mina Settembre 3 si farà, quando andrà in onda e cosa accadrà: le anticipazioni

Nel 2016 Report vince il Premio regia televisiva 2016 come Miglior programma dell’anno. Il 28 novembre 2016, come annunciato ad inizio stagione, la conduttrice Milena Gabanelli abbandona il programma dopo vent’anni per dedicarsi ad altri progetti. La conduzione del programma è passata a Sigfrido Ranucci, già co-autore insieme alla Gabanelli, a partire dal 27 marzo 2017. Sotto la conduzione di Ranucci, Report riceve, nel 2021, il premio Flaiano di televisione.

Report compie 25 anni e questa sera, lunedì 7 novembre 2022 alle 21:25 su Rai3, riparte con una nuova stagione. Alla conduzione resta Sigfrido Ranucci, che ci presenterà tutte le inchieste che hanno fatto la storia del programma.

Lo scopriremo solo Vivendi – di Giorgio Mottola

È uno dei fascicoli più spinosi che il governo Meloni si troverà ad affrontare. All’inizio degli anni ‘90 Telecom è stato il fiore all’occhiello dell’industria di Stato. Poi l’hanno privatizzata, scalata, spolpata e, forse tra qualche settimana, sarà anche scorporata. Da terza azienda telefonica più ricca d’Europa è finita agli ultimi posti per fatturato e indebitamento a causa di scelte industriali e finanziarie sbagliate.

Dal 2016 l’azionista di maggioranza dell’ex società di telecomunicazioni di stato è Vivendi, il gruppo francese di media controllato da Vincent Bolloré. Grazie a un’intervista esclusiva a un suo ex socio, Report ricostruirà le strategie del finanziere francese per la conquista del mercato italiano: dalla scalata ostile a Mediaset della famiglia Berlusconi alla conquista di TIM, avvenuta negli anni in cui al governo c’era Matteo Renzi.

La messa è finita – di Danilo Procaccianti

La città di Napoli nel centro storico ha più chiese di Roma: ce ne sono 203 ma solo 79 sono adibite al culto, il resto è abbandonato, pericolante o in ristrutturazione perenne. Non tutte le chiese consacrate – vediamo attraverso il servizio di Report – sono luoghi di culto perché nel 2010 l’allora arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, vista la difficoltà della Curia a gestirle, decise di affidare alcune chiese in comodato d’uso gratuito ad associazioni o enti.

Aria Frizzante – di Chiara De Luca

La CO2 per uso alimentare serve per gassare i prodotti. Negli ultimi mesi però è difficile da trovare. Questo perché la maggior parte di quella che si trova sul mercato viene ottenuta come prodotto di scarto di altre lavorazioni che in questo periodo, con l’aumento dei costi dell’energia, sono bloccate.

La CO2 è anche uno dei gas serra presenti in atmosfera che contribuisce al surriscaldamento globale. E questo è un paradosso: da una parte c’è chi la reclama, dall’altra ne abbiamo troppa in atmosfera. Esistono possibili alternative per rispondere a entrambe le esigenze? Cosa sta facendo il mondo per porre fine a una crisi che sembra portarci verso l’estinzione?

Leggi anche: Si suicida dopo il servizio delle Iene, bufera social sulla trasmissione

È SUCCESSO OGGI...