DIRETTA Bayern Monaco-Inter: segui la cronaca LIVE

0
DIRETTA Bayern Monaco-Inter: segui la cronaca LIVE
Inter, Simone Inzaghi

Condividi

Per l’Inter la sfida di Champions League contro il Bayern Monaco è una sorta di amichevole di lusso. In palio c’è il prestigio e una lauta ricompensa economica, ma il risultato non influirà sulla graduatoria finale del girone, con i tedeschi primi e i ragazzi di Inzaghi già certi del secondo posto e a 5 punti di distanza. Bayern Monaco e Inter si sono incontrati otto volte nelle competizione europee, con la squadra tedesca in grado di vincere la metà di queste sfide (4V, 1N, 3P). Infatti, i tedeschi sono rimasto imbattuti nelle tre gare precedentemente giocate contro i nerazzurri nella fase a gironi della UEFA Champions League (2V, 1N).

L’Inter è rimasta imbattuta nelle tre precedenti sfide in casa del Bayern Monaco (2V, 1N). Infatti, i nerazzurri sono la squadra che ha affrontato più volte in trasferta quella tedesca senza mai perdere nelle competizioni europee.

Il Bayern Monaco ha vinto ognuna delle ultime cinque gare in cui ha ospitato una squadra italiana in Champions League, segnando almeno due gol in ognuna di esse (13 in totale). Infatti, l’ultima volta che la squadra tedesca non è riuscita ad ottenere il successo contro squadre provenienti da questo Paese è stata contro l’Inter nel marzo 2011 (2-3).

I numeri di Bayern Monaco e Inter

Il Bayern Monaco ha vinto ognuno degli ultimi 12 incontri giocati nella fase a gironi della UEFA Champions League, e potrebbe diventare la prima squadra a vincere i sei incontri della fase a gironi per due edizioni consecutive della competizione. Inoltre, la squadra tedesca potrebbe diventare la prima a farlo in tre occasioni diverse, dopo esserci riuscita anche nel 2019/20.

L’Inter è rimasta imbattuta negli ultimi tre incontri fuori casa in Champions League e potrebbe collezionare quattro gare esterne senza sconfitta nella competizione per la prima volta dai cinque registrati tra dicembre 2002 e febbraio 2005. Il Bayern Monaco ha realizzato 42 gol negli ultimi 43 incontri interni in Champions League, segnando 136 reti nel parziale con una media di 3.2 a partita. La squadra tedesca va a segno da 21 gare interne consecutive: l’ultima volta che non ha trovato la via della rete in casa è stata contro il Siviglia nell’aprile 2018 (0-0).

L’Inter ha vinto quattro degli ultimi cinque incontri giocati in Germania (1P), con tre di queste vittorie arrivate nella fase a eliminazione diretta della UEFA Europa League 2019/20. Sadio Mané del Bayern Monaco ha segnato 27 gol in Champions League: è il quarto miglior marcatore africano dopo Didier Drogba (44), Mohamed Salah (42) e Samuel Eto’o (30). Dall’inizio della scorsa stagione, il difensore del Bayern Monaco Noussair Mazraoui è il giocatore che ha iniziato più sequenze su azione che si sono concluse con un gol in questa edizione della UEFA Champions League (sette).

La sua squadra ha segnato sette volte dopo che il marocchino ha riconquistato il possesso, evidenziando la sua abilità nel recuperare palla e attacchi pericolosi. Eric Choupo-Moting ha sempre segnato nelle ultime quattro presenze in Champions League, inclusa l’ultima gara contro il Barcellona. Choupo-Moting ha una media di un gol ogni 83 minuti con il Bayern Monaco nella competizione, la migliore tra i giocatori con almeno due gol con la squadra tedesca.

Dove vedere Bayern Monaco-Inter: streaming e diretta tv

Il match tra Bayern Monaco e Inter, valido per la sesta giornata del girone di Champions League, si gioca all’Allianz Arena alle 21. La partita sarà trasmessa in tv e streaming da Sky (Sky Sport Football 203, 253 e SkyGo), Now, Canale 5 e Mediaset Infinity.

Bayern Monaco-Inter: probabili formazioni

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Ulreich; Mazraoui, Pavard, Upamecano, Stanisic; Kimmich, Gravenberch; Gnabry, Musiala, Coman; Tel. Allenatore: Nagelsmann. A disposizione: Schenk, Hulsmann, Janitzek, Davies, Marusic, Goretzka, Sabitzer, Ibrahimovic, Wanner, Mané, Choupo-Moting. Indisponibili: De Ligt, Hernandez, Muller, Neuer, Sané, Sarr. Squalificati: nessuno. Diffidati: Mazraoui, Sabitzer.

INTER (3-5-2): Onana; Darmian, De Vrij, Acerbi; Bellanova, Barella, Asllani, Gagliardini, Gosens; Martinez, Correa. Allenatore: Inzaghi. A disposizione: Cordaz, Skriniar, Bastoni, Dimarco, Dumfries, Stankovic, Calhanoglu, Mkhitaryan, Carboni, Curatolo, Dzeko. Indisponibili: Handanovic, Brozovic, D’Ambrosio, Lukaku. Squalificati: nessuno. Diffidati: Bastoni, Martinez.

ARBITRO: Kruzliak (Slovacchia).

È SUCCESSO OGGI...