Ritrovato morto nel lago: dramma in provincia di Roma

0

È una morte avvolta ancora nel mistero quella di un 38enne di Cave recuperato oggi dalla squadra dei sommozzatori nel lago di Giulianello, vicino Artena.

 

 

Un fornitore unico, 40.000 prodotti e soluzioni ad arte, per rendere perfetto il tuo Luogo di lavoromondoffice.com
 

Euna morte avvolta ancora nel mistero quella di un 38enne di Cave recuperato oggi dalla squadra dei sommozzatori nel lago di Giulianello, vicino Artena.

 

Le operazioni di ricerca effettuate dai sommozzatori tramite immersione Scuba , con l’utilizzo di comunicatori subacquei e del Didson (sonar ), ha portato al ritrovamento del corpo di un uomo ,maschio del 1984 ,ad una profondità di circa 5 metri e almeno trenta dalla sponda del lago.

La salma è stata recuperata ed affidata al personale sanitario del 118.

Sul posto erano presenti i C.C. di Artena e di Colleferro .

 

È SUCCESSO OGGI...

Roma, investito e ucciso sulla Nomentana

0
La vittima aveva 61 anni, lavorava nella capitale ma era di Monastier, in provincia di Treviso. È stato rinviato a giudizio lo scooterista di 48 anni di Guidonia

Ecco i nuovi cassonetti di Roma, si parte da viale Libia e via Appia...

0
Arrivano a Roma i nuovi cassonetti per la raccolta dei rifiuti su strada. Sono più grandi e capienti, non si potranno spostare nè rovesciare e avranno una nuova forma a campana

Auto fuori strada, 4 giovanissimi morti nell’impatto: avevano da 19 a 22 anni

0
L'ennesimo drammatico incidente stradale. Quattro giovani dell'alto Tevere umbro, sono morti nella notte in uno schianto avvenuto in località Altomare a San Giustino Umbro.

Roma più “verde”, 69 milioni per nuovi alberi e la riqualificazione di parchi e...

0
Il sindaco Gualtieri e l'assessore Alfonsi presentano il piano per rendere Roma più 'verde', da Villa Ada a Castel Fusano. Gli interventi finanziati con 69 milioni

Roma: fuochi d’artificio, rose e fumogeni per il funerale del boss Biagio Sparapano

0
Una specie di tributo al boss con fuochi d’artificio, lancio di rose, fumogeni e un corteo accompagnato dal suono dei clacson: così è stata celebrata la scomparsa del boss Biagio Sparapano.