Chi è Alessia Piperno, l’italiana arrestata in Iran: richiesta d’aiuto alla Farnesina

0
Chi è Alessia Piperno, l’italiana arrestata in Iran: richiesta d’aiuto alla Farnesina
Incidente in Bolivia, due turisti di roma morti. Farnesina al lavoro

ARTICOLI IN EVIDENZA

“Questa ragazza è Alessia Piperno, ed è mia figlia. È una viaggiatrice solitaria, gira il mondo per conoscere usi e costumi dei popoli. Si è sempre adeguata e rispettato le tradizioni e, in certi casi, gli obblighi, di ogni paese che ha visitato”. Inizia così, su Facebook, il lungo post del papà di Alessia Piperno, 30 anni, arrestata in Iran lo scorso 28 settembre. Per giorni la sua famiglia non ha saputo niente di lei, fino a una telefonata in cui la ragazza ha chiesto aiuto.

La preoccupazione di Alessia Piperno

I genitori di Alessia Piperno si sono rivolti alla Farnesina, ma la preoccupazione è tanta e il papà Alberto ha voluto affidare ai social network un appello, perché circoli e arrivi alle persone giuste, quelle che potranno aiutarlo a riportare a casa sua figlia, che è stata arrestata dopo che in Iran sono scoppiate le proteste per la morte di Mahsa Amini. “Erano 4 giorni che non avevamo sue notizie, dal giorno del suo 30 compleanno, il 28 settembre”, ha scritto il papà di Alessia Piperno, “anche il suo ultimo accesso al cellulare riporta quella data. Stamattina arriva una chiamata. Era lei che piangendo ci avvisava che era in prigione. A Teheran. In Iran. Era stata arrestata dalla polizia insieme a dei suoi amici mentre si accingeva a festeggiare il suo compleanno. Sono state solo poche parole ma disperate. Chiedeva aiuto”.

I contatti con la Farnesina

Alberto Piperno ha continuato: “Ci siamo subito mossi con la Farnesina, abbiamo chiamato l’Ambasciata italiana a Teheran. Ma ancora non sappiamo niente, neanche il motivo della reclusione. Ci dicono che si stanno muovendo… E noi genitori, e il fratello David, non riusciamo a stare con le mani in mano. Non si può stare fermi quando un figlio ti dice “vi prego, aiutatemi”. Non sono un postatore di foto e non uso quasi mai social, ma oggi non ho potuto farne a meno. Voglio che si sappia e che questa notizia raggiunga più persone possibili, magari arrivare a quella giusta che può aiutarci. Grazie”.

Al momento non si sa in quale carcere sia reclusa Alessia Piperno e perché. La ragazza si trovava in Iran da due mesi. Da quando si è diplomata, infatti, gira il mondo e aiuta altre persone a organizzare i propri viaggi via Internet. Prima di andare in Medioriente, ha vissuto in Australia, Islanda, Panama e Nicaragua.

È SUCCESSO OGGI...

Roma: fuochi d’artificio, rose e fumogeni per il funerale del boss Biagio Sparapano

0
Una specie di tributo al boss con fuochi d’artificio, lancio di rose, fumogeni e un corteo accompagnato dal suono dei clacson: così è stata celebrata la scomparsa del boss Biagio Sparapano.

Roma più “verde”, 69 milioni per nuovi alberi e la riqualificazione di parchi e...

0
Il sindaco Gualtieri e l'assessore Alfonsi presentano il piano per rendere Roma più 'verde', da Villa Ada a Castel Fusano. Gli interventi finanziati con 69 milioni

Roma, investito e ucciso sulla Nomentana

0
La vittima aveva 61 anni, lavorava nella capitale ma era di Monastier, in provincia di Treviso. È stato rinviato a giudizio lo scooterista di 48 anni di Guidonia

Auto fuori strada, 4 giovanissimi morti nell’impatto: avevano da 19 a 22 anni

0
L'ennesimo drammatico incidente stradale. Quattro giovani dell'alto Tevere umbro, sono morti nella notte in uno schianto avvenuto in località Altomare a San Giustino Umbro.

Ecco i nuovi cassonetti di Roma, si parte da viale Libia e via Appia...

0
Arrivano a Roma i nuovi cassonetti per la raccolta dei rifiuti su strada. Sono più grandi e capienti, non si potranno spostare nè rovesciare e avranno una nuova forma a campana