Droga e pistola taser: 22enne in manette a Roma

0
Droga e pistola taser: 22enne in manette a Roma

ARTICOLI IN EVIDENZA

I Carabinieri della Stazione Roma Casalotti hanno arrestato un 22enne romano, senza occupazione e già sottoposto all’obbligo di presentazione in caserma per precedenti reati, gravemente indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e porto di armi ed oggetti atti ad offendere.
Lo scorso pomeriggio, durante un servizio di pattuglia i Carabinieri hanno notato i movimenti sospetti del giovane e hanno deciso di fermarlo per un controllo in via Morbegno. Ad esito della perquisizione personale, il 22enne è stato trovato in possesso di 14 g di hashish ed una pistola taser, non riuscendo a fornire una giustificazione sulla provenienza dell’arma. La droga e il taser sono stati sequestrati e l’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.
Così in un comunicato il Comando provinciale Carabinieri Roma.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, investito e ucciso sulla Nomentana

0
La vittima aveva 61 anni, lavorava nella capitale ma era di Monastier, in provincia di Treviso. È stato rinviato a giudizio lo scooterista di 48 anni di Guidonia

Roma più “verde”, 69 milioni per nuovi alberi e la riqualificazione di parchi e...

0
Il sindaco Gualtieri e l'assessore Alfonsi presentano il piano per rendere Roma più 'verde', da Villa Ada a Castel Fusano. Gli interventi finanziati con 69 milioni

Ecco i nuovi cassonetti di Roma, si parte da viale Libia e via Appia...

0
Arrivano a Roma i nuovi cassonetti per la raccolta dei rifiuti su strada. Sono più grandi e capienti, non si potranno spostare nè rovesciare e avranno una nuova forma a campana

Auto fuori strada, 4 giovanissimi morti nell’impatto: avevano da 19 a 22 anni

0
L'ennesimo drammatico incidente stradale. Quattro giovani dell'alto Tevere umbro, sono morti nella notte in uno schianto avvenuto in località Altomare a San Giustino Umbro.

Roma: fuochi d’artificio, rose e fumogeni per il funerale del boss Biagio Sparapano

0
Una specie di tributo al boss con fuochi d’artificio, lancio di rose, fumogeni e un corteo accompagnato dal suono dei clacson: così è stata celebrata la scomparsa del boss Biagio Sparapano.