Escrementi di topo e un secchio pieno di blatte morte: bar da incubo sulla Casilina

0
Escrementi di topo e un secchio pieno di blatte morte: bar da incubo sulla Casilina

ARTICOLI IN EVIDENZA

Un bar ed un minimarket da incubo. Escrementi di topo, insetti, animali infestanti ed anche un secchio pieno di blatte morte. Queste le gravi carenze igienico sanitarie accertate da polizia e personale Asl in un bar ed un minimarket di via Casilina, nella zona della Borghesiana. Due esercizi commerciali attigui, di proprietà di un’unica persona, un cittadino del Bangladesh, a cui sono state elevate due sanzioni amministrative per quasi 3500 euro. 

I controlli nella giornata di lunedì da parte degli agenti del VI distretto Casilino, in collaborazione con gli uomini dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, del reparto prevenzione crimine Lazio, dei cinofili antidroga e di personale dell’Asl Sian, nell’ambito dei servizi ad alto impatto distrettuale disposti nella zona del Casilino. 

In tale contesto è stato ispezionato il bar della via Casilina dove, a causa delle gravi condizioni igienico sanitarie e strutturali, è stato richiesto il provvedimento amministrativo di chiusura provvisoria. Assenza di controsoffitti, porte e finestre marce. Inoltre, all’interno del frigo congelatore sono stati trovati 10 chili di prodotti alimentari di origine animale confezionati all’estero e privi delle indicazioni in lingua italiana. Tutta la merce è stata sottoposta a sequestro amministrativo ed è stata applicata la sanzione amministrativa pari a 3.166,66 euro. Due clienti dell’attività, rispettivamente di  nazionalità marocchina e moldava, sono stati accompagnati presso l’ufficio immigrazione per la verifica della regolarità del loro soggiorno sul territorio nazionale.  

Scenario simile anche nel minimarket adiacente al bar dove, a causa delle gravi condizioni igienico sanitarie e strutturali è stato richiesto il provvedimento amministrativo di chiusura provvisoria. È stata inoltre contestata la mancata esposizione in luogo visibile al pubblico della prescritta autorizzazione amministrativa ed è stata elevata la sanzione amministrativa  di 308 euro.

Durante il servizio è stata sottoposta ad ispezione amministrativa una struttura ricettiva in via Rocca Forte del Greco, in zona Rocca Cencia, dove è stata elevata una sanzione amministrativa  alla titolare per la mancata esposizione del titolo autorizzatorio. Sono state, inoltre, sottoposte a controllo le persone alloggiate e una cliente di nazionalità rumena, risultata sprovvista dei documenti di identità, è stata accompagnata presso gli uffici di polizia per l’identificazione.

È SUCCESSO OGGI...

Elezioni come si vota

Elezioni – giornata di silenzio: domenica urne aperte dalle 7 alle 23. Come si...

0
Domani le urne apriranno alle 7 e resteranno aperte fino alle 23. Durante la giornata arriveranno i dati dell’affuenza (e uno degli spettri maggiori per la giornata di domani è proprio l’astensione) e poi dalle 23 in poi, inizieranno a uscire exit poll e proiezioni

Renato Zero, festa al Circo Massimo. Il programma, ospiti e scaletta

0
Renato Zero ha conquistato il Circo Massimo con la prima delle sei serate per quella che doveva essere la festa per i 70 anni dell'artista e che, causa Covid, è stata rimandata di due anni.

Maxi blitz dei carabinieri sul litorale: fermi e denunce

0
I carabinieri di Anzio hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati predatori e al controllo della circolazione stradale
elisoccorso eliambulanza

Drammatico scontro: quarantenne gravissimo. Con lui moglie e figlia

0
Un uomo di quaranta anni è stato trasferito in elicottero all’ospedale, in codice rosso dopo lo scontro della sua Fiat Bravo contro un'Audi sw. L'incidente poco dopo le 11. La dinamica è in fase di ricostruzione