Cala il prezzo, Icardi può tornare in Serie A. La Roma ci pensa

0
Cala il prezzo, Icardi può tornare in Serie A. La Roma ci pensa

ARTICOLI IN EVIDENZA

Il calciomercato inizia a scaldare i motori. E, dopo l’arrivo in panchina di Mourinho, la Roma quest’anno non vuole farsi trovare impreparata alla partenza. Con l’incognita Dzeko, il club è alla ricerca di una punta: occhi puntati su Mauro Icardi.
Il suo prezzo è calato e l’ex capitano dell’Inter è stato accostato a diverse squadre di serie A: Juve, Milan e ovviamente Roma.

La sua valutazione si aggira intorno ai 40 milioni di euro. L’argentino era arrivato in Francia al Psg per 50 milioni di euro più bonus dai nerazzurri e ora può fare le valigie. La moglie e agente Wanda Nara spingono per un ritorno in Italia.

Intanto i Friedkin stanno preparando un grande acquisto. Tra i possibili colpi quello di Hazard che nello scacchiere sostituirebbe proprio Miki. Il belga non ha brillato in Spagna e sarebbe felice di ritrovare Mourinho. Ovviamente c’è da tenere conto del ricchissimo ingaggio del 30enne (15 milioni di euro a stagione) che sarebbe però attutito dal decreto crescita e dal Real che pagherebbe parte dello stipendio.

Nelle ultime ore inoltre sono girati molti rumors che vogliono la Roma come possibile squadra interessata a Cristiano Ronaldo. Ma cosa c’è di vero? È da capire, infatti, se si tratta più di un sogno estivo o se c’è invece una reale possibilità di portare il fenomeno portoghese nella Capitale.

Con il campionato ormai finito, è tempo di buttarsi sul calciomercato. Proprio dopo l’ultima gara della Juventus, hanno fatto discutere le parole di CR7 pubblicate sui social. La parte finale del messaggio del portoghese, “Grazie a tutti coloro che hanno preso parte a questo viaggio”, lascia qualche dubbio sul suo futuro nella squadra bianconera.

Al momento, però, l’arrivo del fuoriclasse alla Roma sarebbe più una fantasia che una concreta realtà e i motivi sarebbero tanti.

José Mourinho non è in rapporti idilliaci con Ronaldo (non si sono lasciati benissimo dai tempi del Real), il giocatore ha un ingaggio che le casse dei giallorossi non possono permettersi e Ronaldo, difficilmente rinuncerebbe a giocare la Champions League, una delle ultime della sua carriera.


È SUCCESSO OGGI...