F1, con la vittoria di Hamilton a Imola la Mercedes conquista il settimo Mondiale Costruttori consecutivo. Mai come loro nella storia

0
F1, con la vittoria di Hamilton a Imola la Mercedes conquista il settimo Mondiale Costruttori consecutivo. Mai come loro nella storia

ARTICOLI IN EVIDENZA

Un altro record della mitica Ferrari di Michael Schumacher è stato battuto. La più grande squadra di tutti i tempi, che sembrava imprendibile, è stata nuovamente superata dalla Mercedes, la quale a Imola, al Gran Premio dell’Emilia-Romagna, con la doppietta di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas – favorita dal ritiro per foratura della Red Bull di Max Verstappen – ha ottenuto il suo settimo campionato del mondo Costruttori consecutivo dal 2014, anno d’inizio dell’era turbo-ibrida di cui è dominatrice assoluta. Tutto questo nella pista intitolata ad Enzo Ferrari e a suo figlio Dino, un vero e proprio schiaffo in faccia alla Rossa, che tuttavia detiene ancora il record di maggior numero di Titoli Costruttori vinti, sedici.

Una corsa avvincente – purtroppo tenutasi a porte chiuse a causa dell’attuale emergenza Covid-19 –, dove il poleman Bottas ha addirittura corso con un elemento dell’ala anteriore della Ferrari di Sebastian Vettel, staccatosi in un duello, incastrato sotto la sua auto, e che ha visto diverse interruzioni causate da guasti e incidenti di ogni sorta, ultimo il fuoripista di Verstappen, dopo l’esplosione della sua gomma posteriore destra a causa di un detrito, che ha costretto all’intervento della Safety Car, concedendo ai telespettatori un finale mozzafiato.

Dietro alle due Mercedes è giunto nuovamente terzo uno splendido Daniel Ricciardo, al suo secondo podio stagionale con una Renault in crescita, e di fronte a un compiaciuto Fernando Alonso, che l’anno prossimo prenderà il suo posto nella scuderia francese. Dietro di lui il rinato Daniil Kvyat con un’AlphaTauri scatenata e rimasta senza Pierre Gasly, appena riconfermato per la prossima stagione dalla squadra erede della Minardi, per colpa di un cedimento meccanico nei primi giri quando poteva cogliere un risultato importante.

Quinto Charles Leclerc, che ancora una volta riesce a salvare parzialmente la faccia alla Ferrari – comunque autrice di un pit-stop disastroso che ha tagliato il povero Vettel fuori dalla zona punti –, mentre sesto è Sergio Perez (Racing Point), che purtroppo ha perso un podio quasi certo a causa di un errore di valutazione del suo team durante l’ultima tornata di soste ai box in regime di Safety Car. Al settimo e ottavo posto invece le McLaren di Carlos Sainz e Lando Norris.

A concludere la zona punti troviamo le Alfa Romeo – è di questi giorni l’annuncio del rinnovo della partnership tra il Biscione e la Sauber per la stagione 2021 – di Kimi Raikkonen e di Antonio Giovinazzi, autore di una grande partenza che dalla ventesima e ultima piazza lo ha portato a occupare la quattordicesima posizione già al primo giro.

Una gara che consegna definitivamente la Mercedes nella leggenda della Formula 1, ennesimo traguardo di un progetto iniziato nel 2010 con il contributo di quello stesso Michael Schumacher che aveva stabilito assieme alla Ferrari il precedente primato di vittorie nel Campionato Costruttori consecutive. I record sono fatti per essere superati, e le Frecce d’Argento si confermano con la loro prima guida Hamilton in grado di riscrivere la storia di questo sport. Sempre che nessuno riesca a intaccare il loro dominio.

Simone Pacifici

È SUCCESSO OGGI...

Aggredisce le forze dell’ordine durante un controllo: fermato

0
E’ stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Viminale e Sezione Volanti, per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale nonché per danneggiamento, B.S., di 34 anni, straniero, con vari...

Operazione della polizia, arrestati 2 cittadini bengalesi per furto

0
Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Appio hanno arrestato per furto aggravato in concorso, 2 cittadini bengalesi identificati per M.J.K. e M.K.A., rispettivamente di 47 e 36 anni, entrambi con...

Morto a Roma il “maestro” Gigi Proietti

0
È morto l'attore Gigi Proietti.Ricoverato da giorni in una clinica romana per accertamenti, era stato colpito ieri da un grave scompenso cardiaco. Da subito le sue condizioni erano apparse molto serie. Proprio...