Tamponi rapidi a scuola: arriva la svolta

0
Tamponi rapidi a scuola: arriva la svolta

ARTICOLI IN EVIDENZA

Possono rappresentare la vera svolta per frenare il contagio, superando il principale problema del tampone molecolare, quello tradizionale, ossia i tempi lunghi per avere l’esito, mediamente 24-48 ore se il sistema non e’ sotto stress. I tamponi “rapidi”, piu’ precisamente test antigenici, apparentemente simili a quelli standard ma con un diverso target di analisi, danno il risultato in pochi minuti, e dopo mesi di utilizzo sperimentale soprattutto negli aeroporti (a partire da quelli romani) il responso e’ che l’affidabilita’ e’ accettabile, e se e’ ancora leggermente meno accurata dei tamponi standard (qualche punto percentuale in meno rispetto al 90-95% del tampone) questo si compensa decisamente con i tempi velocissimi per avere il responso. Lo ha detto chiaramente il ministro Speranza in piu’ occasioni, anche oggi nel corso dell’audizione in commissione Sanita’ del Senato sul Recovery Fund: con l’ordinanza del 13 agosto per primi in Europa l’Italia ha dato via libera ai test antigenici utilizzati agli aeroporti.
Ora, dopo settimane, i risultati sono incoraggianti ed e’ il momento di usarli per lo screening anche in altri contesti, naturalmente a partire dalle scuole. E proprio oggi il Comitato tecnico-scientifico ha dato un via libera di massima alla bozza di circolare del ministero che consentira’ di fare massicce campagne di screening nelle scuole dove si sono verificati casi, per avere un quadro il piu’ attendibile possibile della situazione epidemiologica nel giro di mezz’ora. Come gia’ sta avvenendo nel Lazio, regione che per prima, insieme al Veneto, ha puntato sui test rapidi forte dell’analisi e della validazione dell’ospedale Spallanzani, e che ha avviato la scorsa settimana una campagna di tamponi antigenici nelle scuole.

È SUCCESSO OGGI...

ROMA, DONNA INVESTITA DA UN’AUTO: MORTA UNA 57ENNE

0
Incidente stradale con esito mortale ieri sera alle 20.25, in via Selva nera angolo via Riserva grande, in zona Selva candida a Roma.Una donna è stata investita da un'auto guidata da un...

Si era dato fuoco nel cortile di casa, morto 15enne Velletri

0
E' morto il 15enne che a Velletri si era dato fuoco nei giorni scorsi, nel cortile della sua abitazione. A soccorrerlo era stato il padre che, rientrando a casa per accompagnare a...

CORONAVIRUS, NEL LAZIO 219 NUOVI CASI: 115 A ROMA. TRE DECESSI

0
"Su oltre 9mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 219 casi - di questi 115 sono a Roma - e 3 i decessi".E' quanto afferma l'assessore regionale alla Sanita', Alessio D'Amato."Nella Asl...

VACCINO ANTINFLUENZALE, D’AMATO: «LAZIO PRIMA REGIONE PER DOSI AGGIUDICATE»

0
“Con 2,4 milioni di dosi aggiudicate di vaccino antinfluenzale il Lazio è la prima regione italiana per approvvigionamento, neanche una dose dovrà essere inutilizzata ed è per questo che tutto il Sistema...

CINGHIALE A SPASSO TRA LE AUTO IN ZONA CORNELIA

0
Cinghiali a Roma sempre più a loro agio tra cittadini e automobili. L'ultimo avvistamento, ieri sera alle 23.40 circa a via Patetta, non lontano dalla metropolitana Cornelia, nella zona Nord di Roma....