Infermieri in piazza a Roma: “Sarà lotta dura”

0
Infermieri in piazza a Roma: “Sarà lotta dura”

ARTICOLI IN EVIDENZA

“Stanchi dall’atteggiamento di un governo indifferente a qualsiasi richiesta rispetto alle legittime istanze della categoria”, il Nursing Up proclama ufficialmente lo stato di agitazione nazionale. E il 15 ottobre gli infermieri saranno in piazza a Roma per protestare.
“E’ il preludio all’inizio delle nostre nuove battaglie- dice il presidente Antonio De Palma- La Piazza di Milano, con l’evento del 4 luglio scorso, ci ha consegnato nelle mani un mandato preciso, una responsabilita’ straordinaria a cui adempiere. Non possiamo fermarci adesso e non lo faremo. L’esperienza nefasta del Covid e’ servita per dimostrare agli occhi dei nostri ciechi interlocutori che gli infermieri italiani ci sono e ci saranno sempre. Siamo il perno del sistema, un sistema fallace, pieno zeppo di lacune, ma che senza di noi sarebbe gia’ affondato da tempo. Per questa ragione confermiamo ufficialmente la manifestazione del 15 ottobre prossimo a Roma, ma soprattutto ribadiamo che di fronte al silenzio della politica sulle nostre legittime aspettative, economiche e contrattuali, quella della Capitale sara’ solo la prima di tante nuove ‘azioni mirate’ finalizzate a cambiare il nostro destino”.
Otto i punti chiave alla base delle richieste decisive per disegnare un futuro diverso per l’intera categoria e anche per le altre professioni sanitarie, da accogliere il prima possibile nella speranza che quello che sembra un vero e proprio muro contro muro possa avere fine per ricostruire la serenita’ dell’intero mondo infermieristico.

È SUCCESSO OGGI...