DOPO TUMORE RICOSTRUITA MANDIBOLA CON LEMBO SCAPOLA A DONNA 87 ANNI

0
DOPO TUMORE RICOSTRUITA MANDIBOLA CON LEMBO SCAPOLA A DONNA 87 ANNI
Civitavecchia, ospedale San Paolo, nuovo blocco ostetrico

ARTICOLI IN EVIDENZA

L’equipe dell’Unita’ di Otorinolaringoiatria dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena, diretta da Raul Pellini, ha asportato un esteso tumore dell’arco della mandibola, con contestuale ricostruzione chirurgica, alla signora M. di 87 anni che ha superato in modo brillante il delicato intervento durato 8 ore. “E’ necessario ricostruire il deficit osseo per garantire una buona qualita’ di vita al paziente, specie quando particolarmente fragile e piu’ esposto a complicanze. La rimozione dell’arco anteriore mandibolare – ha spiegato Pellini – comporta un difetto funzionale ed estetico molto invalidante”. “Siamo molto soddisfatti della riuscita dell’intervento che e’ sofisticato e molto raramente puo’ essere effettuato in pazienti di eta’ cosi’ avanzata – prosegue Pellini – . Solitamente la sede donatrice di tessuto e’ la gamba, che offre una porzione di osso piu’ idonea alla ricostruzione e consente a due equipe chirurgiche di lavorare contemporaneamente”.

È SUCCESSO OGGI...