Già distribuito in Francia il film del regista russo Kozlov sulla battaglia di Leningrado

0
Già distribuito in Francia il film del regista russo Kozlov sulla battaglia di Leningrado

ARTICOLI IN EVIDENZA

Il film russo sulla seconda guerra mondiale “Saving Leningrado” è stato venduto a diversi  importanti Paesi i quali Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, Giappone, Corea del Sud e Cina, per l’Italia alla Eagle Pictures.

Da poco nelle sale cinematografiche in Francia e disponibile con il titolo “La bataille de Leningrad” racconta dell’estate del 1941 quando le truppe tedesche dell’operazione Barbarossa invadono l’URSS. Tra i primi obiettivi Leningrado (oggi San Pietroburgo) e il suo importante centro di produzione strategico di armamenti. Con 3 milioni di bocche da sfamare, i sovietici sanno che gli abitanti non sopravviveranno a un assedio che durò 2 anni e 5 mesi, dall’8 settembre 1941 al 27 gennaio 1944.

Ma già il 18 gennaio 1943 i sovietici erano riusciti a far arrivare rifornimenti alla città ancora assediata. Fu l’assedio più lungo di tutta la seconda guerra mondiale e ad oggi è il secondo più lungo della storia moderna dopo quello di Sarajevo degli anni ’90. La data in cui si celebra ufficialmente la liberazione della città è il 27 gennaio.

Nonostante il fuoco nemico l’evacuazione dei civili deve continuare, racconta il film, in una situazione quasi disperata, mentre i combattimenti infuriano sul fronte, il sergente Banin, la sua compagna Nastya e i suoi uomini vengono inviati sulle rive del lago Ladoga con una chiatta, bersagliata dalla aviazione tedesca, per liberare un passaggio via mare. Scarsamente equipaggiati e in inferiorità numerica, si preparano a combattere una delle battaglie più eroiche della storia.

Il film è diretto da Aleksey Kozlov e interpretato da Maria Melnikova e Alexey Udalov-Mironov.

Lucignolo

 

È SUCCESSO OGGI...