Coronavirus, “avremo 6 mesi critici”: la previsione

0
Coronavirus, “avremo 6 mesi critici”: la previsione

ARTICOLI IN EVIDENZA

I prossimi “5-6 mesi saranno critici”: la previsione è di Massimo Andreoni, direttore di Malattie infettive al Policlinico Tor Vergata di Roma e direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit). In un’intervista al Messaggero, Andreoni ha avvertito che la Covid-19 è ancora tra noi.

“I ricoveri ci sono – ha spiegato -, non è vero che abbiamo solo a che fare con asintomatici. Diminuiscono i pazienti nelle terapie intensive perché in media i nuovi positivi sono più giovani, ma l’epidemia rischia di raggiungere anche i soggetti fragili. Inoltre, il 50% dei pazienti più gravi quando guarisce non ritrova subito lo stato di salute che aveva prima di ammalarsi. In sintesi: bisogna essere molto prudenti“.
“C’è sicuramente una maggioranza di asintomatici” tra i nuovi positivi che “si trovano con la sierologia o perché contatti di un altro contagiato. Ma non tutti sono senza sintomi”, ha sottolineato Andreoni.

“L’incremento dei numeri a macchia d’olio in tutta Italia è preoccupante e anche il numero dei ricoverati non è basso”, ha spiegato.
Il messaggio del direttore scientifico Simit è che “i casi sono sì meno gravi di quelli della prima ondata, ma solo perché sono soggetti più giovani. Di questo passo l’epidemia raggiungerà anche i più fragili e sarà un problema”.
Sui sintomi, Andreoni ha avvertito: “Insufficienze respiratorie severe sono rare, ma ci sono. L’astenia profonda, un rapido affaticamento, è presente. Il virus lascia dei postumi che dobbiamo capire meglio, così come dobbiamo comprendere come fare riabilitazione. Tra i casi più gravi, il mancato recupero dello stato di salute precedente alla malattia c’è nel 50% dei pazienti; conseguenze più serie, come un’insufficienza respiratoria, nel 10%. Non è una regola assoluta”.

Coronavirus, bollettino aggiornato ad oggi:

• CONTAGIATI: 245.338 (+306)) di cui ancora positivi 12.404 attuali (+82)

• DECEDUTI: 35.091 (+10)

• GUARITI: 197.842 (+214)

Il DATO più IMPORTANTE: i pazienti ricoverati con sintomi sono 713 (-11 rispetto a ieri) e di questi 49 sono in TERAPIA INTENSIVA ( +1 rispetto a ieri ; ieri c’era stato un -1)

I dati Regione per Regione

Il dato suddiviso per Regione è quello dei nuovi casi totali. La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore così come comunicato dal Ministero della Salute e Protezione Civile. Oggi sono 10 su 21 le Regioni con crescita di contagi zero o prossima a zero. Da Sottolineare che oltre alla Lombardia, viene registrato un nuovo aumento BOOM in Veneto ed in Emilia Romagna; altri aumenti si verificano per focolai in Piemonte, Liguria, Campania, Lazio, Sicilia, Abruzzo, Puglia, Trento e Molise. Laddove non è indicata la percentuale di aumento, il dato è inferiore allo 0,1%.

Lombardia 95.715 (+82,+0,1%, ieri +51)
Emilia-Romagna 29.350 (+55 , +0,2 %; ieri+57)
Veneto 19.729 (+22, +0,1%; ieri +36)
Piemonte 31.567 (+9; ieri +13)

Marche 6.815 (+1; ieri +1)
Liguria 10.139 (+15, +0,1%; ieri +7)
Campania 4.874 (+16, +0,3%; ieri +6)

Toscana 10.394 (+4; ieri +6)
Sicilia 3.158 (+5, +0,1%; ieri +7)
Lazio 8.498 (+26, +0,3%; ieri +16)
Friuli-Venezia Giulia 3.363 (+3, +0,1%; ieri +2)
Abruzzo 3.352 (+10,+0,3% ieri nessun nuovo caso)
Puglia 4.565 (+9, +0,2%; ieri nessun nuovo caso)

Umbria 1.463 (+2, +0,1%; ieri +2)
Bolzano 2.686 (+1: ieri nessun nuovo caso)
Calabria 1.345 (+2, +0,1%; ieri +4)
Sardegna 1.382 (+2, +0,1%; ieri +1)
Valle d’Aosta 1.196 ( nessun nuovo caso per il ventesimo giorno di fila)
Trento 4941 (+30, +0,6%; ieri +20)
Molise 459 (+9, +2%; ieri +4)

Basilicata 447 (+3, +0,6%; ieri +36)

È SUCCESSO OGGI...

Trattati di Roma, piano sicurezza e mobilità: sabato allerta massima

Campidoglio, Salaria Sport Village diventerà la “Casa delle nazionali” grazie a Roma Capitale, Anbsc...

0
L’Agenzia nazionale per i beni confiscati alla criminalità organizzata assegnerà a Roma Capitale il ‘Salaria Sport Village’ e, in base a un protocollo già firmato, il Campidoglio e la Federazione Italiana Giuoco...