Ostia, cadavere rinvenuto in spiaggia: ecco di chi si tratta

0
Ostia, cadavere rinvenuto in spiaggia: ecco di chi si tratta

ARTICOLI IN EVIDENZA

Gli agenti della Polizia di Stato hanno identificato il cadavere dell’uomo trovato sulla spiaggia di Ostia, alle 2 del 18 luglio, sul lungomare Amerigo Vespucci nei pressi dello stabilimento “Bonaccia”.

I poliziotti del commissariato Ostia, diretto da Eugenio Ferraro, sono giunti al riconoscimento esaminando tutti gli intestatari delle autovetture parcheggiate vicino al luogo del macabro ritrovamento.

Da quest’indagine è risultato che un’utilitaria era intestata ad un 53enne, residente in zona Casilino, di cui i familiari avevano denunciato la scomparsa il 18 luglio stesso in quanto preoccupati perché un anno fa l’uomo si era allontanato da casa e aveva cercato di togliersi la vita.

E’ stato il cognato della vittima ad effettuare il riconoscimento del cadavere presso l’Istituto di Medicina Legale di Tor Vergata. In attesa dell’esame autoptico, gli agenti del commissariato stanno effettuando ulteriori accertamenti.

È SUCCESSO OGGI...

Ostia, cadavere rinvenuto in spiaggia: ecco di chi si tratta

0
Gli agenti della Polizia di Stato hanno identificato il cadavere dell’uomo trovato sulla spiaggia di Ostia, alle 2 del 18 luglio, sul lungomare Amerigo Vespucci nei pressi dello stabilimento “Bonaccia”. I poliziotti del...

Fiumicino e movida: 2 locali chiusi per assembramenti e 3 minicar sanzionate a Fregene

0
Durante lo scorso fine settimana, nel corso dei servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati alla repressione dei comportamenti illegali durante la cosiddetta Movida, la Polizia di Stato ha chiuso per 5...

Covid-19, nuove speranze dai vaccini di Oxford e della Cina

0
Nello stesso giorno, la rivista scientifica Lancet pubblica due studi che accendono la speranza, anche se l'invito resta quello alla cautela: il vaccino anti-Covid ChAdOx1, messo a punto dallo Jenner Institute della...

Al Circo Massimo il Rigoletto in tempi di Covid

0
Certo che qualche tradizionalista dell’opera lirica avrà storto il naso nel vedersi il Rigoletto di Giuseppe Verdi in un proscenio fra macchine usate di grossa cilindrata, roulotte e dove i personaggi vestono...