Cadaveri fatti a pezzi e buttati nell’ossario, lo scandalo macabro delle finte cremazioni a Prima Porta

0
Cadaveri fatti a pezzi e buttati nell’ossario, lo scandalo macabro delle finte cremazioni a Prima Porta

ARTICOLI IN EVIDENZA

Scoperta macabra a Roma. Avrebbero offerto ai parenti dei defunti una cremazione a nero, a un prezzo scontato. Ma, invece, avrebbero fatto a pezzi la salma e l’avrebbero gettata nell’ossario comune. Protagonisti di questi scenari macabri alcuni dipendenti Ama che, assieme ad un’agenzia funebre, avrebbero raggirato i parenti delle vittime con l’unico obiettivo di guadagnare di più.

«Le immagini – riporta dagospia – immortalano lo scempio. Le telecamere nascoste tra i vasi di fiori dei loculi registrano la scena: Alcuni dipendenti dell’Ama si accaniscono sui cadaveri nel cimitero di Prima Porta. La salma viene brutalmente sezionata. Tagliata con un coltellaccio, i resti buttati nell’ossario comune. Tutto alla luce del sole. Le videocamere piazzate dai carabinieri del nucleo radiomobile acquisiscono preziose prove. I lavoratori della municipalizzata, con le tute arancioni e la scritta Ama, si dispongono intorno alla salma, la sollevano, un altro la tiene e un collega infierisce con il coltello.

Il video drammatico, ma indispensabile per gli inquirenti per incardinare l’accusa, da stamattina è sul sito del Messaggero. I cadaveri sono brutalmente offesi per un solo obiettivo: arrotondare lo stipendio. Il tutto realizzato ingannando i familiari dei defunti, all’oscuro di ciò che accade.

La procura di Roma – continua dagospia – adesso si prepara a chiedere il rinvio a giudizio, il pm è Pietro Pollidori, e accusa 15 persone tra dipendenti dell’Ama e impresari funebri, a vario titolo, per truffa, corruzione, induzione alla corruzione e vilipendio di cadavere».

«Quello che sta emergendo sui morti del cimitero tra video e accuse è agghiacciante !!! Da tempo sono in corso accertamenti, dalle cremazioni all’estumulazione e questo non fa bene soprattutto ai parenti dei defunti. Ci auguriamo che Ama dopo che ha fatto molte denunce riguardo la questione, prenda in considerazione la riorganizzazione operativa dei cimiteri, tra personale e maggiori controlli. Sono mesi che è in corso un’indagine dei carabinieri, ora speriamo che la magistratura faccia il suo corso molto velocemente e verifichi le eventuali responsabilità e se confermate chi deve pagare, paghi senza sconti e con pene severe». Queste la dichiarazioni di Flavio Vocaturo Pd Ama.
 

È SUCCESSO OGGI...

Roma, aggredisce la moglie con un coltello da cucina. Arrestato un 43enne

0
Le aveva già procurato una ferita sull’arcata sopraccigliare destra, tuttavia in quell’occasione – nonostante la presenza della cicatrice,  rimastale a causa dell’aggressione del marito –aveva fatto passare tutto per un incidente.La donna,...

VALMONTONE, “HO BISOGNO DI AIUTO!”, UN GIOVANE IN SELLA A UNA MOTO SI FERMA...

0
Lo ha fermato ingannandolo con un’accorata richiesta di aiuto, poi lo ha scaraventato giù dalla moto, iniziando a colpirlo con calci e pugni. E’ la brutta avventura vissuta la notte scorsa da...

Cadaveri fatti a pezzi e buttati nell’ossario, lo scandalo macabro delle finte cremazioni a...

0
Scoperta macabra a Roma. Avrebbero offerto ai parenti dei defunti una cremazione a nero, a un prezzo scontato. Ma, invece, avrebbero fatto a pezzi la salma e l’avrebbero gettata nell’ossario comune. Protagonisti...

MAFIE, RELAZIONE DIA: “LAZIO VERO E PROPRIO LABORATORIO CRIMINALE”

0
"L'alta densità abitativa del Lazio e, in particolare, della provincia di Roma si riflette inevitabilmente sulle dinamiche criminali del territorio. La compresenza, infatti, di rilevanti interessi economici e politici, ma anche di...

Rubano i soldi dalla cassa di un B&B: la polizia denuncia per furto aggravato...

0
Hanno prenotato una stanza in un B&B nel centro della capitale e, una volta arrivati, hanno forzato la cassa dove i gestori custodivano il denaro, sottraendo l’intero incasso della giornata. Immediato l’intervento della...