Il futuro della tutela dell’ambiente: a Colleferro il dibattito tra magistrati e cittadini

0
Il futuro della tutela dell’ambiente: a Colleferro il dibattito tra magistrati e cittadini

ARTICOLI IN EVIDENZA

La tutela dell’ambiente è stato l’argomento al centro del convegno che si è svolto sabato pomeriggio a Colleferro all’interno dell’auditorium Fabbrica della Musica. Ospiti d’eccezione Giuseppe Travaglini, Magistrato della Procura della Repubblica di Velletri; Stefano Amore, Magistrato Direttore dell’Osservatorio per le Politiche normative in tema di Tutela ambientale del Cufaa (Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare); Marco Delle Cese, Presidente del Parco dei Monti Aurunci e Presidente del consorzio industriale Cosilam per lo sviluppo di Cassino e del Lazio Meridionale.

A dare il benvenuto ai numerosi cittadini e autorità intervenuti, distribuiti  in sala secondo le norme anti Covid, è stato il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna.

“La storia della nostra città a dell’insediamento industriale ha mescolato le storie personali e famigliari di tutte le regioni di questa nostra Repubblica. Una storia industriale che ha visto sicuramente momenti di crescita importanti e momenti di declino che ha visto tante positività tanta capacità di sviluppo ma anche tanti problemi soprattutto ambientali…»

Il magistrato Giuseppe Travaglini ha puntato invece l’attenzione sulle prospettive della tutela legale da parte del comunità locali contro i continui soprusi ambientali. Un tema costato caro anche alla città di Colleferro. «La responsabilità penale non è più solo ed esclusivamente personale, e cioè di uno specifico individuo, ma può essere ascritta anche a persone giuridiche (società, enti – non pubblici – associazioni…). È su questo principio che si fondano molte evoluzioni del nostro diritto costituzionale”.

Il giudice Stefano Amore ha portato la sua esperienza in Corte Costituzionale, organo di controllo e di contatto tra il legislatore ed il decisore politico.

«La giurisprudenza costituzionale in tema di ambiente è veramente imponente – ha affermato – e se c’è un organismo che può essere considerato nel bene e nel male responsabile di tutta una serie di scelte in materia ambientale, è proprio la Corte Costituzionale…»

Più “industriale ed economico” invece l’approccio del dottor Marco Delle Cese, che nel suo intervento ha guardato alle nuove prospettive offerte dalla tecnologia.

«Oggi dalle ceneri, frutto della combustione di rifiuti, si producono ceramiche, delle piante da fito-depurazione – come la canapa industriale – le bioplastiche utilizzabili nel settore automobilistico, ed ancora altre piante fito-depurative in grado di fornire “lignina” utilizzabile per il bioasfalto. Abbiamo superato l’economia lineare – ha detto  Delle Cese – che conduceva la materia prima lungo un processo produttivo che aveva il suo termine con il rifiuto. Oggi tutto questo sta cambiando perché sostanzialmente quando la materia prima diventa rifiuto, quest’ultimo viene riciclato, riutilizzato e rimesso in campo come materia prima…»

Al termine dell’intervento Delle Cese si è impegnato a donare al Comune di Colleferro una fornitura gratuita di piante autoctone per la “villa comunale” di Colleferro.

Un dibattito in sala con alcune domande ha preceduto un secondo giro di riflessioni da parte dei relatori. Interessante l’intervento di Sandro Compagnoni, organizzatore del convegno, che ha incalzato le autorità presenti sulla riforma del Corpo Forestale, recentemente attenzionata anche dalla Corte Europea.

A chiudere gli interventi il Sindaco Pierluigi Sanna che ha rivendicato il ruolo delle istituzioni democratiche nelle prospettive e il futuro dell’ambiente.

“Le istituzioni democratiche siamo semplicemente noi. Solo così si può immaginare un circolo virtuoso tra civismo, legittimazione e efficacia, in cui ciascun elemento influenza positivamente l’altro. Se saremo in grado – ha aggiunto il sindaco – di riportare al centro il ruolo del cittadino saremo anche in grado di vincere le sfide del futuro”.

È SUCCESSO OGGI...