Elezioni, ipotesi “election day” a metà settembre

0
Elezioni, ipotesi “election day” a metà settembre

ARTICOLI IN EVIDENZA

Il governo, su richiesto suggerimento del comitato tecnico-scientifico, sta ipotizzando di far svolgere il primo e il secondo turno delle elezioni comunali e regionali nel mese di settembre. Un election day che comprenderebbe anche il referendum costituzionale e che si potrebbe svolgere a meta’ settembre. Lo ha detto, intervenendo in commissione Affari costituzionali della Camera, il sottosegretario all’Interno, Achille Variati: “Viene suggerito che il diritto-dovere di voto si compia all’interno del mese di settembre sia per il primo che per il secondo turno”, e anticipando la finestra di voto dal 15 settembre al 1 settembre, come prevede un emendamento della relatrice al decreto Elezioni, si ipotizza che l’election day si possa svolgere “ad esempio a meta’ settembre”, con i tempi della “presentazione delle liste che potrebbe essere allargata per non impattare proprio nel periodo ad esempio di ferragosto”.

È SUCCESSO OGGI...