Coronavirus, l’assessore D’Amato con i medici di base: clorochina ai primi sintomi

0
Coronavirus, l’assessore D’Amato con i medici di base: clorochina ai primi sintomi

ARTICOLI IN EVIDENZA

La Regione autorizza i medici di base a prescrivere la clorochina (come pure l’idrossiclorochina e altre molecole simili) anche prima dell’esito del tampone che accerta la presenza di Cocid-19.
È sufficiente verificare i primi sintomi. Lo dichiara l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato nel corso dell’audizione davanti alla commissione Sanità della Pisana.
La decisione il 6 aprile, l’assessorato aveva limitato il diritto di prescrivere questi farmaci, vincolandolo all’accertamento di positività al coronavirus. 
In effetti la Regione Lazio non fa altro che applicare protocolli già approvati in altre regioni quali il Veneto e a livello internazionale considerati in fase di sperimentazione, ma che confermerebbero gli effetti positivi di questi farmaci almeno nelle fasi iniziali del contagio.

L’idrossiclorochina è un farmaco utilizzato per il trattamento di alcune patologie sistemiche come la sclerodermia, l’artrite reumatoide e il lupus eritematoso sistemico. Essendo queste delle patologie croniche, il trattamento viene spesso effettuato per anni ma potrebbe essere dannoso per la vista, determinando un calo visivo severo. Per questo motivo è importante riconoscere in tempo la retinopatia in quanto solo interrompendo la terapia si può evitare la progressione del danno. 

Giuliano Longo

È SUCCESSO OGGI...