Miur, pronte ordinanze su esami Stato e valutazione

0
Miur, pronte ordinanze su esami Stato e valutazione

ARTICOLI IN EVIDENZA

Sono pronte le ordinanze con le indicazioni per lo svolgimento degli esami di Stato e la valutazione finale degli alunni. Provvedimenti che tengono conto di quanto previsto dal decreto scuola, approvato ad aprile, e dell’emergenza coronavirus. E’ quanto fa sapere, in una nota, il Miur. Le ordinanze, presentate alle Organizzazioni Sindacali, sono state inviate ieri al Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione per il necessario parere prima della loro pubblicazione. Si tratta di tre testi: uno per la valutazione di fine anno delle studentesse e degli studenti e per il recupero degli apprendimenti, uno per gli esami del primo ciclo, uno per gli esami del secondo ciclo.
Valutazione finale e recupero degli apprendimenti:
La valutazione avverra’ sulla base di quanto effettivamente svolto, gli alunni potranno essere ammessi alla classe successiva anche in presenza di voti inferiori a 6 decimi, in una o piu’ discipline. Ma non sara’ ‘6 politico’. Le insufficienze compariranno, infatti, nel documento di valutazione. E per chi e’ ammesso alla classe successiva con votazioni inferiori a 6 decimi o, comunque, con livelli di apprendimento non consolidati sara’ predisposto dai docenti un piano individualizzato per recuperare, nella prima parte di settembre, quanto non e’ stato appreso. Il piano sara’ allegato al documento di valutazione finale. Resta ferma la possibilita’ di non ammettere all’anno successivo studentesse e studenti con un quadro carente fin dal primo periodo scolastico. L’ordinanza tiene conto degli studenti con Bisogni Educativi Speciali (BES). L’attivita’ didattica del prossimo anno scolastico sara’ riprogettata per recuperare contenuti non svolti durante quest’anno.

È SUCCESSO OGGI...