LINEE GUIDA DEL RUGBY INTERNAZIONALE PER RITORNO ATTIVITÀ

0
LINEE GUIDA DEL RUGBY INTERNAZIONALE PER RITORNO ATTIVITÀ

ARTICOLI IN EVIDENZA

L’emergenza non e’ ancora passata, ma lo sport prova a tornare in attivita’. E lo fa dandosi delle linee guida da rispettare per cercare di salvaguardare la salute. Mentre il calcio (in Italia) cerca ancora di capire il proprio futuro, il rugby, a livello internazionale, sembra aver trovato la quadratura del cerchio. World Rugby, la Federazione internazionale, ha infatti reso note le proprie linee guida per un sicuro ritorno all’attivita’ rugbistica, nel contesto della pandemia da covid-19. Sviluppato da esperti del settore medico a seguito delle consultazioni coi responsabili medici delle Federazioni, proprietari e gestori di competizioni e atleti, il documento “intende assistere Federazioni, Club e manifestazioni nel creare il contesto e il metodo per una ripresa dell’attivita’ all’interno dei rispettivi ordinamenti giuridici”. Le Federazioni e i gestori di competizioni “dovranno sottostare alle leggi locali ed alle disposizioni previste dalle proprie autorita’ in materia di COVID-19, incluso il distanziamento sociale e le limitazioni agli spostamenti. Per fugare ogni dubbio, questo non significa che gli incontri dovranno essere disputati a porte chiuse sino alla disponibilita’ di un vaccino: la strategia sara’ determinata dalle rispettive disposizioni a livello nazionale”.

È SUCCESSO OGGI...