Cgil Cisl e Uil: finalmente il Comune di Roma procede allo scorrimento liste dei disabili gravissimi. Adesso esaurire l’intera graduatoria

0
Cgil Cisl e Uil: finalmente il Comune di Roma procede allo scorrimento liste dei disabili gravissimi. Adesso esaurire l’intera graduatoria

ARTICOLI IN EVIDENZA

Oggi abbiamo appreso che finalmente  il comune di Roma sta provvedendo allo scorrimento della graduatoria per i contributi destinati alle persone con disabilità gravissima.  Una misura importantissima che ha l’obiettivo di supportare  i servizi domiciliari in favore delle persone con disabilità importanti fisiche sensoriali o psichiche e delle loro famiglie”. Così, in una nota, la Cgil di Roma e del Lazio, la Cisl di Roma Capitale Rieti, la Cisl del Lazio e la Uil del Lazio.
“Dopo gli ulteriori trasferimenti economici della Regione Lazio – continua la nota – il Comune di Roma procede ora allo scorrimento delle persone in lista per i sostegni economi per l’intero 2020, fino al punteggio di 42 incluso. Come sindacato confederale ci siamo battuti perché il maggior numero di persone in condizione di gravità potesse accedere ai contributi e ci aspettiamo che il comune di Roma  possa immettere ulteriori risorse per esaurire totalmente la graduatoria, le risorse che mancano non sono molte e l’attribuzione del contributo a tutti sarebbe un segnale di aiuto forte, a nostro parere imprescindibile,  specie in questa fase di grandi difficoltà economiche sociali oltre che sanitarie.  
Ora chiediamo alla Regione Lazio di convocarci a breve per varare le nuove linee guida su questa misura cosicché 2021 non ci colga impreparati e le persone possano ottenere un supporto importante per affrontare le  loro difficoltà”.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...