AMA, SECONDA VITTIMA NELL’AZIENDA. BENVENUTI (EX PRESIDENTE): CONDOGLIANZE AI FAMIGLIARI, MA SI FACCIA OGNI SFORZO PER GARANTIRE LA SICUREZZA AI DIPENDENTI

0
AMA, SECONDA VITTIMA NELL’AZIENDA. BENVENUTI (EX PRESIDENTE): CONDOGLIANZE AI FAMIGLIARI, MA SI FACCIA  OGNI SFORZO PER GARANTIRE LA SICUREZZA AI DIPENDENTI

ARTICOLI IN EVIDENZA

E’ deceduto, dopo settimane di ospedale, a 65 anni un autista Ama di Rocca Cencia. È la seconda vittima nella Municipalizzata Ama di Roma a causa del  coronavirus.
“Voglio esprimere le più sentite condoglianze alla famiglia e la piena solidarietà a tutti i dipendenti fortemente scossi dalla notizia”.
E’ quanto dichiara in una nota Piergiorgio Benvenuti, ex Presidente di Ama. “Vorrei ancora una volta evidenziare come  i dipendenti dell’Ama sono fra i lavoratori che stanno svolgendo, in questo difficile momento, un primario servizio per l’intera  città, sia per la  pulizia delle
strade, la raccolta dei rifiuti e  per la sanificazione. Tutti noi dobbiamo esprimere  un grazie particolare per la loro  difficile attività e per il quotidiano rischioso impegno. All’Azienda si chiede il massimo sforzo per predisporre ogni accorgimento e dispositivo atto a non far rischiare ai dipendenti la propria vita – conclude Benvenuti – dalla sanificazione dei locali, ai dispositivi sanitari personali che tutti debbono avere nell’attività lavorativa”.

È SUCCESSO OGGI...