Dalla Regione Lazio 5 milioni per 4 accordi di innovazione

0
Dalla Regione Lazio 5 milioni per 4 accordi di innovazione

ARTICOLI IN EVIDENZA

Pubblicata sul Bollettino ufficiale la delibera della Giunta regionale del Lazio che da’ il via libera a quattro importanti accordi di Innovazione. A disposizione un finanziamento regionale di quasi 5 milioni di euro. Risorse che, insieme a quelle del ministero per lo Sviluppo Economico (Mise) e delle imprese che li hanno proposti, porteranno a interventi strategici sul territorio della Regione Lazio per circa 160 milioni di euro.
Di particolare rilevanza, si legge in una nota della Regione, il progetto della grande realta’ farmaceutica internazionale Patheon, che ha presentato un investimento di quasi 130 milioni di euro – e che ricevera’ un cofinanziamento regionale di 3,9 milioni di euro – per il proprio impianto produttivo di Ferentino. Un investimento con il quale realizzera’ un nuovo centro produttivo, interamente integrato con gli attuali laboratori e con gli uffici gestionali, e un nuovo reparto sterile, oltre a portare avanti interventi di ricerca e sviluppo finalizzati al potenziamento del settore dell’immunoterapia e al settore dei biofarmaci ad azione anti neurodegenerativa.

 Oltre a questo progetto, la Regione Lazio ha dato luce verde anche al cofinanziamento di altri tre progetti: di Poste Italiane per la modernizzazione dei propri servizi (cofinanziamento regionale di circa 653.400 euro), della Beamit Spa per la realizzazione di componenti in additive manufacturing (cofinanziamento di 129.000 euro) e della Atlantica Digital per la progettazione di infrastrutture IT dedicate alle imprese (circa 158.400 euro).
‘Questo e’ un ulteriore pezzo dell’azione che la Regione sta portando avanti ormai da tempo in campo economico con le politiche per la reindustrializzazione, per il sostegno alla ricerca e per la promozione del dialogo tra Universita’ e impresa e per le startup’, dice Paolo Orneli, assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione della Regione Lazio.

Grazie alla fondamentale collaborazione strategica che abbiamo impostato con il Mise, in totale negli ultimi cinque anni siamo a oltre 60 tra accordi di innovazione e contratti di sviluppo approvati nel Lazio, con un sostegno regionale di circa 26 milioni di euro, per circa 600 milioni di investimenti realizzati nel territorio regionale. Una vera e propria azione di politica industriale condotta in partenariato con l’amministrazione statale. Ma questo nostro intervento – conclude Orneli – assume anche un altro significato alla luce del difficile momento che stiamo vivendo, e’ un altro segno che la Regione e’ sempre e comunque al fianco delle imprese e che non rinuncia ad aiutarle a programmare il futuro’.

È SUCCESSO OGGI...

Incendio in un ristorante al Tuscolano: momenti di paura

0
Nessun ferito ma tanta apprensione, ieri intorno alle 13, a Roma, per un incendio divampato in un ristorante orientale, in via Enea 58, al Tuscolano. Le fiamme hanno interessato la cucina, e...

16enni uccise a Roma, rito abbreviato per Genovese. Mamme: «Speravamo di poterlo guardare negli...

0
"Per noi è una sofferenza che si rinnova tutti i giorni. Il fatto che Pietro Genovese non fosse in aula un po' ci ha deluso, speravamo almeno di poterlo guardare negli occhi....
Castel Sant'Angelo da sito POLO LAZIO

Giovane in bilico a Castel Sant’Angelo: mattinata di paura

0
Tensione a Castel Sant'Angelo per un giovane di colore infilato sotto all'intercapedine del ponte Vittorio Emanuele II. Sul posto la volante e l'autoradio del commissariato Trevi.

Approfitta della prova della palestra per rubare negli spogliatoi

0
Ha approfittato di una seduta di prova in palestra per poter fare, indisturbato, razzia negli spogliatoi.Qualcosa pero' e' andato storto perche', una volta sorpreso, e' stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Roma...

Codici: assembramenti pericolosi al Sant’Eugenio, a rischio la sicurezza degli utenti

0
Mattinata di ordinaria follia all’ospedale Sant’Eugenio di Roma. Nei pressi dell’ingresso di uno dei Poliambulatori si sono infatti registrati assembramenti pericolosi tra gli utenti in attesa di essere visitati. Segnalazioni raccolte e...