Disoccupata, sola e priva di mezzi di sostentamento minaccia atti autolesionisti, soccorsa dalla Polizia di Stato a Roma

0
Disoccupata, sola e priva di mezzi di sostentamento minaccia atti autolesionisti, soccorsa dalla Polizia di Stato a Roma

ARTICOLI IN EVIDENZA

Disoccupata da tempo, aveva consumato i pochi risparmi e non aveva più i soldi neanche per comprare da mangiare, disperata allora ha chiamato il commissariato Sant’Ippolito, diretto da Roberto Cioppa, chiedendo aiuto e minacciando atti di autolesionismo .

Gli agenti della Polizia di Stato hanno prima cercato di calmarla e rassicurarla e quindi, dopo essersi fatti dare l’indirizzo,  si sono recati nella sua abitazione.

La donna ha raccontato, in lacrime ai poliziotti, la sua storia, dimostrando tutta la sua umiliazione nell’aprire il frigo vuoto. 

Gli agenti, visto lo stato di estremo disagio in cui viveva la donna, si sono subito attivati contattando la  vicina parrocchia di San Michele Arcangelo, il cui parroco ha fatto subito consegnare alla donna una busta di generi alimentari offerti dai parrocchiani.

Gli agenti, inoltre, hanno aiutato la donna a compilare i moduli per la richiesta dei buoni spesa, provvedendo anche ad inviarli correttamente on-line.

Quindi, dopo averla rassicurata, le hanno lasciato un loro contatto telefonico a cui rivolgersi per qualsiasi esigenza.

La donna ha ringraziato i poliziotti per la vicinanza dimostrata.

È SUCCESSO OGGI...