Francesco Totti e Luca Toni, lo show è in diretta sui social: «Se la Roma mi chiama torno a giocare»

0
Francesco Totti e Luca Toni, lo show è in diretta sui social: «Se la Roma mi chiama torno a giocare»

ARTICOLI IN EVIDENZA

In tempo di quarantena sui social puoi davvero trovare chiunque: cantanti, sportivi, influencer, presentatori e chi più ne ha più ne metta. Lo show diventa però esilarante se come protagonisti ci sono Francesco Totti e Luca Toni.

Una formidabile diretta su Instagram tra due campioni del calcio, ex giocatori della Roma, ma soprattutto nella Nazionale campione del Mondo del 2006.

“Per me il campionato non riprende, la situazione è complicata – ha ammesso Totti -. Ogni dieci giorni ci dicono che potremo riuscire di casa, secondo me la situazione rimarrà così fino al 3-4 maggio. Sicuramente anche dopo niente sarà più come prima. Secondo me se tutti andassimo a fare il tampone ci scopriremmo positivi… Sai quanta gente l’ha avuta e non lo sapeva. Ma guarda cosa sta succedendo anche all’estero, secondo me il campionato non riprenderà, sarà complicato anche luglio ricominciare con la nuova stagione”. Totti a Roma, Toni a Modena, entrambi in isolamento: “Ilary una sera però mi ha detto che questo sarebbe il momento adatto per andare a rivedere Via del Corso!”, ha scherzato l’ex capitano che più di una volta ha ammesso di non aver più visitato il centro storico della capitale per non essere ‘assediato’ dai tifosi. 

Poi battute, gag e risate.
“Le Olimpiadi le famo qui all’Eur, altro che a Tokyo. Io mi alleno in casa mattina e pomeriggio”, attacca l’ex Capitano giallorosso.
 
“Non ti allenavi così neanche quando giocavi”, ribatte l’ex centravanti. “Comunque anche per me è così”.

“Brutto segno”, prosegue Totti: “Quando giocavi non pensavi a cosa potesse riservare il futuro. Poi se questo è il futuro… Se il prossimo presidente della Roma mi chiama? A giocà? Se mi dovesse chiamare, torno a giocare certo”.

”Una volta che potevo giocà a calciotto, hanno bloccato tutto”, si rammarica l’ex numero 10 della Roma. Un pensiero a De Rossi: “Da quando ha smesso non l’ho più visto” e un altro a Delvecchio e alla sua finta dell’ombrello che faceva impazzire Nesta: “Gli ha fatto venì i capelli bianchi”.


Totti e Toni hanno istituito una raccolta fondi per aiutare la Croce rossa italiana per contrastare l’emergenza Coronavirus: “Siamo riusciti a comprare sei ambulanze da destinare a un ospedale che ne avrà bisogno – le parole di Totti sui social -. In questo momento non esistono città o regioni, ma soltanto l’Italia. Dobbiamo essere un gruppo unito, come nel 2006 quando nello spogliatoio prima di ogni partita ci dicevamo: ‘Ce la possiamo fare, ce la faremo’”.


È SUCCESSO OGGI...