Anche in provincia spuntano sacchetti con la spesa e pacchi di pasta per chi ha bisogno

0
Anche in provincia spuntano sacchetti con la spesa e pacchi di pasta per chi ha bisogno

ARTICOLI IN EVIDENZA

Pasta o di pane, di frutta e verdura davanti alle attività commerciali o nel mezzo di una piazza. Da Roma alla provincia proliferano i gesti di solidarietà spontanea rivolti a chi non ha il necessario.

A San Cesareo il negozio di frutta “Una mela al giorno” ha esposto stamattina una busta con la spesa fatta e il cartello “Per chi ne ha bisogno”. Iniziative simili vengono segnalate anche in alcune catene di supermercati a palestrina e Colleferro. Ma la solidarietà nei banchi di frutta e nelle grandi catene di discount rimbalza da comune a comune.

A Zagarolo l’associazione Bubbulà in collaborazione con la Caritas e la Confraternita di sant’A>Antonio ha destinato centinaia di pacchi di pasta acquistati per la sagra del Tordo Matto ai più bisognosi.

 

 A ROMA

In fila, gli uni accanto agli altri, ad esempio, una 30ina di pacchi di pasta sono stati trovati sul muretto di piazza dell’Alberone, lungo la via Appia Nuova, a Roma. “Se avete bisogno prendete pure. Forza Italia”, recita il foglio attaccato con lo scotch proprio sotto alle buste di conchiglioni rigati, fusilli e spaghetti.

Un’iniziativa dei cittadini del quartiere per aiutare le famiglie in difficoltà, alle prese con le necessità primarie. “Se ne hai bisogno, prendila è gratis” si legge, invece, su un bigliettino attaccato a due buste contenenti entrambe uno sfilatino di pane e due pezzi di pizza bianca e rossa. Ad appenderle è stata Marina Granata, 51 anni e romana, proprietaria da due mesi del negozio “Briciole di tradizione”, in via Carlo Caneva 21, in zona Tiburtina. “Alle 13,30, non appena ho abbassato la saracinesca, ho lasciato fuori dal negozio due buste per i più bisognosi – dice Granata – L’ho fatto in orario di chiusura perché così chi passa non ha l’imbarazzo di farsi vedere: c’è chi si vergogna”.

È SUCCESSO OGGI...