Rida, riprendono i conferimenti dei comuni del Lazio. Altissimi: «Salute e sicurezza le parole d’ordine»

0
Rida, riprendono i conferimenti dei comuni del Lazio. Altissimi: «Salute  e sicurezza le parole d’ordine»

ARTICOLI IN EVIDENZA

Sono ripresi oggi, dopo due giorni dedicati alla disinfezione e alla
sanificazione secondo le direttive dell’Istituto Superiore di Sanità, i
conferimenti presso l’impianto di Rida Ambiente. Nuove procedure, una
grandissima attenzione alla salute e alla sicurezza degli operatori che
conferiscono e di tutti i dipendenti dell’azienda: con queste premesse è
ripreso il lavoro dell’Impianto di Trattamento Biologico Meccanico che
serve molti comuni della provincia di Latina, Roma e Frosinone. 

«La sicurezza e la salute sono sempre stati due pilastri del nostro
lavoro – spiega il presidente del Cda di Rida Ambiente, dottor Fabio
Altissimi -. Oggi lo sono ancor di più. In questi due giorni di stop al
nostro impianto ci siamo dedicati, attraverso l’intervento di una
società specializzata, alla disinfezione e alla sanificazione di tutti i
luoghi di lavoro e di conferimento. Riprendiamo con un servizio che non
può e non deve fermarsi vista la necessità di tutti i comuni che si
rivolgono a noi». 

Per questo, a tutela di tutti, Rida Ambiente ha predisposto un ulteriore
innalzamento dei livelli di sicurezza del proprio stabilimento dando il
via ad Ingressi contingentati nelle varie aree dell’azienda e distanze
di sicurezza tra gli operatori e gli autisti dei camion nel
conferimento. A tutto ciò si unisce il fatto che in tutta la zona di
scarico viene utilizzato un articolato e sofisticato sistema in
depressione che cattura il flusso di aria in ingresso impedendo la
fuoriuscita di odori, polveri e vapori, garantendo il trattamento di
400milla mc di aria l’ora attraverso un bio-filtro di 3000 mq.

Tutte procedure che oltre a garantire la sicurezza e la salute di chi
opera presso di noi, garantiscono un trattamento all’avanguardia dei
rifiuti nel Lazio.

È SUCCESSO OGGI...

Coronavirus, in Serbia le bugie di stato

0
Da Belgrado Antonela Riha per Obc (Osservatorio Balcani e Caucaso, periodico on line) scrive che a più di tre mesi dall’annucio dell’epidemia di coronavirus, in Serbia si registra un drammatico aumento di...

Roma, prosegue la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della polizia: 13...

0
I poliziotti del commissariato Trastevere hanno denunciato, in stato di libertà, un minorenne che, in Piazza San Cosimato, è stato trovato in possesso di 0.9 grammi di marijuana e 21 grammi di...