“Da oggi cambio di pelle per gli ospedali del Lazio”. Il punto dell’assessore D’Amato

0
“Da oggi cambio di pelle per gli ospedali del Lazio”. Il punto dell’assessore D’Amato

ARTICOLI IN EVIDENZA

Per fare un quadro aggiornato degli interventi che la Regione Lazio ha attuato e sta attuando per affrontare l’epidemia di Covid-19, l’assessore Alessio D’Amato è intervenuto stamane alla trasmissione televisiva Omnibus de La7.

Parlando della situazione e delle misure restrittive decise nei giorni scorsi per il comune di Fondi  ha chiarito  che è stata interdetta la mobilità in entrata e in uscita dal comune dopo che ci sono stati 50 casi confermati e due decessi. Nel frattempo la popolazione è sotto sorveglianza, anche attraverso un meccanismo di intelligenza artificiale facendo delle tac in collaborazione con il Campus Biomedico di Roma per accertare i  casi di polmonite, mentre si stanno eseguendo tamponi sulla popolazione maggiormente a rischio. 

Sono stati disciplinati gli accessi in entrata e in uscita dal mercato ortofrutticolo di Fondi (che in gran parte fornisce di prodotti la Capitale e non solo) attraverso la rilevazione della temperatura con termoscanner, la riduzione degli orari di apertura e la  sanificazione del mercato, ma ha assicurato  che ”le merci non hanno nessun problema” perché gli operatori vengono monitorati e devono avere dispositivi di protezione. 

Venendo agli interventi urgenti D’Amato ha spiegato che da oggi  “ci sarà un cambio di pelle degli ospedali del Lazio, perchè metteremo a disposizione 600 posti letto solo per Covid-19″ mentre  attualmente sono  occupati 78 posti di terapia intensiva, ma operativi ce ne sono 259 che verranno aumentati fino a superare i 400 posti.

La situazione è delicata per alcune situazioni nelle Residenze sanitarie di assistenza  (Rsa) che meritano attenzione, costante sorveglianza e dove necessario anche isolamento. A Cassino è in isolamento una struttura e un’altra a Civitavecchia, in giornata si interverrà su altre nella provincia di Roma, mentre i casi degli istituti religiosi di Grottaferrata e Roma sono stati contenuti.

Infine la questione dei tamponi che divide anche gli esperti sulla possibilità che vengano attuati a tappeto fra la popolazione o solo al personale sanitario e ai contagiati con chiari sintomi. In proposito l’assessore ha detto  che il Lazio è la quarta regione italiana per numero di tamponi effettuati. “Ne abbiamo fatti fino a ieri 17 mila, il 20 per cento di questi è stato fatto al personale sanitario.

Dunque – ha aggiunto –  abbiamo fatto molti più tamponi del Piemonte, della Toscana, delle Marche, nonostante quelle regioni abbiano più casi positivi di noi”; per ora si è deciso di effettuarli su  tutto il personale a rischio in attesa della validazione di un test rapido che si sta  sperimentando al policlinico Gemelli e che in settimana verrà definito e approvato.  

Giuliano Longo 

È SUCCESSO OGGI...

OMICIDIO CERCIELLO, VARRIALE: NON VOLEVO INTERROGARE HJORTH

0
"Non lo volevo interrogare. Non volevo assolutamente picchiarlo, insultarlo. Ero molto arrabbiato e nervoso, ma so che in queste situazioni bisogna mantenere la calma. Non ho visto nessuno picchiarlo, insultarlo o trattarlo...

Travolge un motociclista e si dà alla fuga: paura a Roma

0
E' di ieri sera intorno alle ore  20.00, un incidente stradale in cui è rimasto ferito un motociclista di 48 anni dopo l’impatto con un’auto che si è data alla fuga senza...

Torpignattara, chiuso dalla polizia un bar diventato sede di vari episodi di criminalità

0
Chiuso con ordinanza del Questore di Roma un bar in via di Torpignattara. Gli agenti del commissariato di zona, diretto da Giuseppe Amoruso, dando seguito alle disposizioni della Divisione Polizia Amministrativa e...

VILLAGGIO OLIMPICO, FDI: CHIEDIAMO DIMISSIONI PRESIDENTE MUNICIPIO II

0
"Oggi in un post pubblicato su FB dal Comitato Tutela Villaggio Olimpico- dichiarano Lavinia Mennuni, consigliere di Fratelli d'Italia Assemblea Capitolina, Holljwer Paolo capogruppo di FdI in Municipio Roma 2 e Simone...

Atac, dal primo settembre rinnovi tessera on line per le persone con disabilità

0
Dal prossimo primo settembre le persone con disabilità potranno ricaricare on line la tessera del proprio abbonamento. Non sarà più necessario, quindi, recarsi in biglietteria per l'acquisto, ma si potrà completare l'operazione...