Colleferro Capitale dello spazio, firmato storico protocollo

0
Colleferro Capitale dello spazio, firmato storico protocollo

ARTICOLI IN EVIDENZA

Si aggiunge un altro tassello al percorso che portera’ il Comune di Colleferro ad essere nel 2021 Capitale europea dello spazio e presidente della Communaute des Villes Ariane (Cva), associazione che riunisce Comuni e Istituzioni interessate al programma spaziale Ariane. È stato, infatti, siglato stamattina all’auditorium Fabbrica della Musica della cittadina alle porte di Roma, il protocollo d’intesa che impegna l’amministrazione comunale, la Regione Lazio e Avio SpA, azienda leader mondiale nel campo dei lanciatori – che ha la sua sede principale proprio a Colleferro – a realizzare, attraverso specifici piani d’azione annuali definiti da un tavolo di lavoro, una serie di attivita’ di formazione e sensibilizzazione sui temi dell’aerospazio, delle tecnologie avanzate, della ricerca, dell’innovazione e della cultura d’impresa, finalizzate anche ad attrarre investimenti sul territorio.

A firmare l’accordo il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, il presidente del Consiglio Regionale, Mauro Buschini, e l’amministratore delegato di Avio, Giulio Ranzo, alla presenza, tra gli altri, del sottosegretario al ministero dello Sviluppo Economico, Gian Paolo Manzella, del delegato generale di Cva, Jean-Sebastien Lemay, della consigliera regionale, Eleonora Mattia, e del presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), Giorgio Saccoccia.

Tra gli obiettivi principali del protocollo – di durata triennale – oltre a iniziative di sensibilizzazione, promozione e comunicazione, anche la definizione di percorsi di formazione avanzata, alternativi a quelli universitari, rivolti a chi abbia terminato gli studi tecnico-professionali con la collaborazione delle scuole del territorio, l’attivazione di politiche di attrazione di nuovi investitori, l’aumento del livello occupazionale e la formazione di nuove competenze spendibili in settori strategici del mondo delle imprese, per rafforzare il ruolo del territorio come propulsore di innovazione sociale.

“Questa giornata testimonia il lavoro fatto in questi anni di amministrazione con Cva e Avio- ha dichiarato in apertura dell’evento Sanna- Nel 2015 la Cva ci aveva praticamente sospesi per una serie di inadempienze. Nel frattempo Torino aveva scelto di uscire e noi eravamo gli unici italiani ancora presenti. È stato fatto un lavoro certosino e faticoso che ci ha permesso di risalire la china e di ospitare la scorsa estate i seminari europei interculturali dello spazio e la scuola europea estiva della Cva che ha portato a Colleferro studenti provenienti da dieci nazioni. Lo spazio- continua il primo cittadino- e’ trasposizione concreta della parola ‘futuro’, la presidenza italiana Cva 2021, dopo Bordeaux e Siviglia, e’ per Colleferro un onore e un impegno colossale. La firma di questo protocollo d’intesa approvato dalla Giunta rappresenta l’impegno concreto della Regione Lazio al nostro fianco. Auspico che si possa collaborare con il ministero dello Sviluppo Economico, l’Asi, e altri soggetti, per la ricerca scientifica, riscoprendo la pionieristica identita’ industriale della nostra cittadina”.

La definizione delle attivita’ sara’ affidata a un tavolo di lavoro, composto da due rappresentanti di ciascuna parte che potranno avvalersi della collaborazione di soggetti terzi e annualmente redigeranno un piano di azione. Ciascuna attivita’ potra’ essere oggetto di specifici accordi o convenzioni attuative e includere la diffusione della cultura di impresa e l’accompagnamento di iniziative imprenditoriali in avviamento, con servizi di sostegno offerti dal sistema degli spazi attivi regionali, la promozione di strumenti per l’inserimento lavorativo nelle realta’ industriali del territorio e la facilitazione all’accesso degli strumenti per la mobilita’ di talenti e ricercatori per l’avvio di nuova impresa innovativa, oltre al supporto alle attivita’ di ricerca e sviluppo in sinergia con i programmi universitari e dei centri di ricerca attivi in Regione Lazio.

“Siamo orgogliosi che il Lazio grazie all’industria dello spazio e al settore farmaceutico, stia diventando una delle locomotive economiche piu’ importanti del Paese- ha spiegato il presidente Buschini- Leggere alle mie spalle ‘Colleferro Capitale dello spazio’, per me che la ricordo soprattutto come capitale di rifiuti, e’ una grande trasformazione e credo che in questi anni sia stato fatto un miracolo. Le istituzioni, assieme a coloro che possono e vogliono investire, alle universita’ e ai centri di ricerca e innovazione, possono fare passi avanti di qualita’, nel rispetto dell’ambiente”.

È SUCCESSO OGGI...

Misteriose macchie rosse nel mare di Fiumicino:

Controlli, chiuso un altro stabilimento sul litorale romano

0
Controlli a tappeto a carico degli stabilimenti balneari di tutta la Provincia di Roma. Ad effettuarli sono stati gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, diretti da Angela Cannavale che negli...

Roma, lite dal benzinaio: spunta una pistola

0
Quando è andata in ebollizione l’acqua del radiatore della sua auto si è fermata in un distributore di benzina a Piazzale Clodio, chiedendo un intervento immediato sull’ autovettura. La donna, tuttavia, dopo che...

Drammatico incidente a Fiumicino: due morti e un ferito

0
Due morti e un ferito per un incidente sulla via Aurelia, in localita' Palidoro, nel comune di Fiumicino.Sono rimaste coinvolte tre auto. Sulla strada statale 1 e' stato provvisoriamente istituito il senso...