Coronavirus, seconda vittima italiana: caso sospetto in Calabria. Sale numero contagi, Spallanzani: «Momento preoccupante ma si guarisce»

0
Coronavirus, seconda vittima italiana: caso sospetto in Calabria. Sale  numero contagi,  Spallanzani: «Momento preoccupante ma si guarisce»

ARTICOLI IN EVIDENZA

Continuano ad aumentare i casi di contagio da Coronavirus in Italia. Dopo la prima vittima, il 78enne Adriano Trevisan, deceduto ieri all’ospedale di Schiavonia (Padova), si registra oggi un secondo decesso. Si tratterebbe di una donna residente in Lombardia che potrebbe essere collegata ai casi di Codogno.

Trevisan, 78 anni, era titolare di una impresa edile in pensione, ricoverato da una decina di giorni nel nosocomio della cittadina veneta per precedenti patologie. L’uomo aveva tre figli: una di loro, Vanessa, era stata sindaco di Vo’ Euganeo, in provincia di Padova.

Intanto è salito a 34 il numero dei pazienti positivi ai test del corovinarus tra Lombardia e Veneto. Di questi, 27 risiedono in Lombardia, mentre 7 sono i casi accertati in Veneto.

Caso sospetto di Covid19, registrato ieri sera presso l’aeroporto di Lamezia Terme. A darne notizia la Regione Calabria. Si tratta di una paziente di 26 anni, domiciliata a Catanzaro, di ritorno da Venezia (aereo con scalo a Fiumicino) ieri sera. Nelle ultime 24-36 ore, si legge nella nota, aveva partecipato a un convegno insieme a un collega, a sua volta contatto del trentottenne identificato come “caso 1” a Codogno e ricoverato per Covid19. Lo scanner termico presente in aeroporto ha restituito una temperatura di 37.5 gradi in assenza di altri sintomi. Temperatura in ospedale 36.9.
Provenendo da area italiana ad altissima sorveglianza, la donna e’ stata ricoverata al reparto di “Malattie infettive” dell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro (struttura regionale individuata quale riferimento per l’emergenza) in regime di isolamento a pressione negativa. La paziente non è transitata per il Pronto Soccorso, giungendo direttamente in reparto.
“Attualmente – conclude la Regione – la situazione è sotto controllo e la paziente è completamente asintomatica. I risultati del test per SARS-CoV19, effettuato in sede, si attendono per la tarda mattinata”.

“Questo è un momento preoccupante per il paese. Ci aspettavamo pochi casi, ma c’è un messaggio di speranza e cioe’ che le persone che sono state ricoverate in questo ospedale sono in buone condizioni, sono guarite”. Così il direttore scientifico dello Spallanzani, Giuseppe Ippolito, nella conferenza stampa allo Spallanzani.

È SUCCESSO OGGI...

Medico di Tivoli arrestato per violenza sessuale: orrore in ospedale

0
Un medico dell'ospedale di Tivoli e' stato arrestato e posto ai domiciliari dalla polizia, su disposizione del gip di Tivoli Aldo Morgigni, con l'accusa di violenza sessuale. Al medico, secondo quanto si...