Prove per snellire le procedura di ingresso dei tifosi allo stadio Olimpico in vista dei Campionati Europei di Calcio 2020. Il primo test venerdì 7 febbraio

0
Prove per snellire le procedura di ingresso dei tifosi allo stadio Olimpico in vista dei Campionati Europei di Calcio 2020. Il primo test venerdì 7 febbraio

ARTICOLI IN EVIDENZA

In occasione della gara di Campionato che si disputerà venerdì 7 febbraio alle ore 20.45 presso lo stadio Olimpico,  fra la Roma ed il Bologna, presso gli ingressi di Piazza Lauro De Bosis, in prossimità dell’Obelisco, verrà predisposto un allestimento provvisorio al fine di testare la procedura di ingresso che sarà applicata in occasione delle partite dei Campionati Europei di Calcio 2020.

Tale allestimento, deciso di concerto fra la AS Roma e le Autorità competenti, prevede la predisposizione di 56 canali di accesso di altezza 1,20 mt. disposti ai lati dell’Obelisco. In questa sede gli Operatori Steward eseguiranno il rituale controllo di documento, titolo di accesso e pat down, che normalmente avviene al passaggio delle barriere di pre filtraggio poste immediatamente dopo. Effettuato il passaggio attraverso tali canali di accesso, il pubblico potrà proseguire verso i consueti cancelli senza ulteriori controlli in fase di pre filtraggio.

Si prevede, dunque, uno snellimento dei tempi di ingresso, a dispetto della  presenza di un maggior numero (circa il triplo) di canali di accesso presenti rispetto a quelli normalmente utilizzati.

L’AS Roma ricorda, inoltre, ai propri sostenitori che, con lo scopo di facilitare l’arrivo e il ritorno dallo stadio, soprattutto in un giorno feriale, sono confermate le facilitazioni previste dal piano mobilità avviato in occasione del Derby (https://www.asroma.com/it/biglietti/come-arrivare-allo-stadio-olimpico).

 

È SUCCESSO OGGI...