Al Nazareno quinto plico sospetto per Zingaretti. Il Pd: “Non ci intimoriscono”

0
Al Nazareno quinto plico sospetto per Zingaretti. Il Pd: “Non ci intimoriscono”
Primarie flop. E il partito democratico romano va ko

ARTICOLI IN EVIDENZA

“Nella sede nazionale del Partito Democratico questa mattina e’ stato consegnato un plico proveniente dalla Germania e indirizzato al segretario Nicola Zingaretti, contenente polveri sospette che sono state prelevate dalle forze dell’ordine e dai vigili del fuoco. Si tratta del quinto episodio nelle ultime due settimane, con altri plichi destinati sempre al segretario, al cui interno vi erano polveri e cristalli sospetti, provenienti dall’Italia e da diversi paesi europei. Nessuna minaccia potra’ mai intimorirci e farci fare passi indietro nella nostra volonta’ di cambiare e rilanciare l’Italia”.
Cosi’ in una nota il Partito Democratico.

Solidarietà da tutto il mondo politico. “A Nicola Zingaretti la mia solidarieta’. Le minacce non intimoriscono ne’ lui ne’ nessun altro. Proseguiremo nelle nostre battaglie di civilta’, per i diritti, il lavoro, l’ambiente e la cultura. Gli autori del gesto, che ci auguriamo siano presto identificati, hanno sbagliato indirizzo”. Lo afferma l’europarlamentare indipendente eletto nel Pd Massimiliano Smeriglio.

“Le minacce subite dal nostro presidente Zingaretti non ci intimoriscono. Ora più che mai siamo al suo fianco per cambiare il partito e il nostro Paese, proseguendo nelle nostre battaglie per i diritti e il lavoro. Tutti ci auguriamo che vengano presto individuati gli autori di questo folle gesto”. Così il neo segretario organizzativo del Pd in provincia di Roma, Manuel Magliocchetti, fresco di nomina.

È SUCCESSO OGGI...