Meteo, weekend invernale tra precipitazioni e freddo. Poi irruzione polare e neve

0
Meteo, weekend invernale tra precipitazioni e freddo. Poi irruzione polare e neve

ARTICOLI IN EVIDENZA

Come il weekend della Candelora anche l’inizio della nuova settimana sarà caratterizzato dalla presenza di un vasto campo di alta pressione sull’Europa centro-meridionale, alimentato da miti correnti di matrice medio-atlantica e nordafricana. Seppur con qualche disturbo dovuto ad infiltrazioni umide dai quadranti occidentali, sarà la stabilità a prevalere su buona parte d’Italia con temperature superiori alla norma fino a martedì, soprattutto al Centro-Sud, quando cominceranno a rinforzare i venti dai quadranti occidentali. Poi andremo incontro ad un cambiamento anche drastico, sicuramente su scala europea ma che coinvolgerà anche l’Italia.

IRRUZIONE ARTICA ENTRO MERCOLEDÌ. L’anticiclone inizierà a migrare verso nord raggiungendo mercoledì le Isole Britanniche ed innescando un’irruzione di aria fredda di matrice polare che avrà come obiettivo il Mediterraneo centrale e la Penisola Balcanica. Si tratterà di un affondo artico piuttosto massiccio per l’Europa centro-orientale, ma che con effetti più attenuati coinvolgerà anche l’Italia, con un tipo di tempo diverso a seconda delle zone ma che sarà accomunato da un generale calo delle temperature.

CONSEGUENZE SULL’ITALIA. Le condizioni più instabili, come sempre accade in caso di irruzioni da nord, saranno concentrate dapprima sulle zone alpine, specie confinali, con nevicate in abbassamento di quota tra martedì e parte di mercoledì. Subito dopo toccherà alle regioni adriatiche centro-meridionali e al Sud, dove da mercoledì i fenomeni potranno assumere carattere nevoso anche a quote collinari o localmente inferiori. Le temperature continueranno a scendere su tutta Italia nei giorni successivi, con valori medi che perderanno anche più di 10°C rispetto ai primi giorni della settimana, se non anche 12-15°C su Alpi e Appennino. Su Nordovest e regioni centrali tirreniche invece il passaggio freddo sarà smorzato dai venti di caduta alpini ed appenninici che manterranno il clima diurno relativamente mite. Attendiamo inoltre un rinforzo dei venti settentrionali in questa fase sotto forma di forte Tramontana e Grecale con raffiche di oltre 60-70km/h.

Tendenza 4-6 febbraio: tracollo termico anche sull'Italia

Roma
Possibili precipitazioni nella mattinata di sabato in generale esaurimento nelle ore pomeridiane; il tempo si manterrà stabile in serata con molte nubi sparse. Domenica sarà caratterizzata da nuvolosità diffusa e compatta sia nelle ore diurne sia in serata sempre senza fenomeni da segnalare. Temperature in calo.

Lazio
Deboli piogge nella mattinata di sabato dapprima sui settori centrali e settentrionali in spostamento sui rilievi; sui restanti settori il tempo si manterrà asciutto con molte nubi diffuse. Tempo stabile nella giornata di domenica anche se con nuvolosità molto compatta su gran parte della regione sia nelle ore diurne sia poi in serata.

È SUCCESSO OGGI...