Virus Cina, Federfarma: boom richieste mascherine e disinfettanti

0
Virus Cina, Federfarma: boom richieste mascherine e disinfettanti
Ebola Virus

ARTICOLI IN EVIDENZA

“Sono enormemente aumentate le richieste di mascherine e di disinfettanti per le mani, in un giorno ne vendiamo quanti ne vendevamo in una settimana prima di questa epidemia che, al momento, in Italia e’ mediatica”. Lo dice all’AGI Roberto Tobia, segretario di Federfarma nazionale, in merito all’impatto sulle farmacie dell’allarme dilagante per il coronavirus cinese. “In Italia non ci sono ancora casi – ricorda Tobia – grazie anche al cordone sanitario predisposto in Cina e alla prevenzione svolta ottimamente dal ministero della Salute. Ma e’ chiaro che le notizie dalla Cina suscitano allarme. Poi se gli italiani scelgono di comprare piu’ disinfettanti non e’ di per se’ negativo anzi, la prevenzione delle infezioni e’ fondamentale. Noi cerchiamo di spiegare ai clienti qual e’ il quadro attuale, e certo non intendiamo speculare sulla situazione, tanto che non si registrano aumenti di prezzo per prodotti che, tra l’altro, costano molto poco. Ma vorrei sottolineare – aggiunge il segretario di Federfarma – che la vera pandemia nel nostro Paese rimane l’influenza stagionale, che colpisce milioni di italiani e per la quale fortunatamente ci sono i vaccini. Siamo sempre in tempo a vaccinarci, e’ utile dire chiaramente che e’ giusto preoccuparsi per problemi potenziali, come il coronavirus, ma vanno anche ricordati i problemi gia’ reali e concreti”.

È SUCCESSO OGGI...