Capodanno a Spin Time, scatta la diffida della Questura

0
Capodanno a Spin Time, scatta la diffida della Questura

ARTICOLI IN EVIDENZA

La Questura ha inviato un’informativa alla questura sul caso Spin Time, il maxi-rave dentro il palazzo di via di Santa Croce in Gerusalemme. 

Una festa che ha richiamato anche l’attenzione di Giorgia Meloni, presidente di FdI: «Ricordate il palazzo occupato di via di Santa Croce in Gerusalemme? Quello passato agli onori della cronaca grazie all’intervento dell’Elemosiniere del Papa che ha riattaccato la luce (senza pagare gli arretrati) e aver ospitato il raduno nazionale delle Sardine? – ha scritto su Facebook – Ecco: ora è tutto pronto per la grande festa di Capodanno, con tanto di biglietti acquistabili online. Questa è la coerenza della sinistra: si riempiono la bocca di legalità e diritti ma poi organizzano eventi abusivi in palazzi occupati, non pagano un euro di tasse e senza misure di sicurezza. Il Ministero dell’Interno intervenga immediatamente per fermare questo scempio». E a chiedere l’intervento del ministro Lamorgese sono anche i colleghi di partito di Meloni, il deputato Federico Mollicone e il vice-presidente della Camera, Fabio Rampelli: «Se sindaco, governatore e prefetto non sanno o non vogliono far rispettare le norme vigenti liberalizzino l’illegalità, la piantassero di accanirsi con la gente onesta ha scritto provocatoriamente Rampelli Nessuna regola per nessuno… e vinca il migliore». Sette i piani su cui si è articolata la festa organizzata dai ragazzi di Scomodo; due i tipi di ticket venduti: uno da 20 euro (comprensivo di buffet illimitato), un altro da 10 euro. Si balla fino alle 12 del mattino, visto che è anche in programma un after, nei sotterranei (senza uscite di emergenza).

È SUCCESSO OGGI...