Meteo, anticiclone a Capodanno con temperature miti poi cambia tutto con l’arrivo del freddo glaciale

0
Meteo, anticiclone a Capodanno con temperature miti poi cambia tutto con l’arrivo del freddo glaciale

ARTICOLI IN EVIDENZA

Mentre gli ultimi refoli della circolazione fredda che ha portato la neve al Sud fino a bassa quota, persino a Ragusa in Sicilia si allontanano verso l’area balcanica, un possente anticiclone di matrice sub tropicale si va insediando su tutto il Mediterraneo centro occidentale e nel corso dei prossimi giorni si consoliderà ulteriormente spingendo correnti molto miti fin sulla Scandinavia e il Baltico. L’Europa e tutta l’Italia si preparano dunque a vivere un periodo di tempo stabile caratterizzato dall’assenza di perturbazioni atlantiche e da clima molto mite per il periodo. Come sempre accade in inverno, l’alta pressione e la stabilità saranno accompagnati da diffuse nebbie e foschie sulle pianure del nord e nelle valli del centro. In aggiunta dal 2 gennaio infiltrazioni di aria umida da ovest porteranno anche nubi basse e locali pioviggini sulle regioni del medio e alto Tirreno. Una situazione che potrebbe sbloccarsi solo grazie ad un nuovo affondo di aria fredda che i modelli identificano attorno al periodo 4-6 gennaio. Intanto vediamo la previsione per il Capodanno e i primi giorni del 2020:

Meteo capodanno: Nord nebbie e foschie al mattino in Val padana con locali gelate, sole prevalente su Alpi, Prealpi e pedemontane. Qualche innocua nube in Liguria. Nelle ore centrali più soleggiato ovunque ma in serata tornano a rinforzare nebbie e foschie in pianura. Centro bel tempo prevalente per tutta la giornata con qualche foschia o banco di nebbia nelle valli interne al primo mattino e nelle ore serali e notturne. Sud bel tempo prevalente salvo innocua nuvolosità nella prima parte della giornata sulla Sicilia. Temperature in generale aumento soprattutto nei valori massimi e in particolare sui litorali e in montagna. Venti ancora tesi settentrionali al Sud, deboli altrove. Mari, ancora molto mossi i bacini meridionali, poco mossi gli altri mari.

Meteo primi giorni del 2020: Un’area di alta pressione ben consolidata sul bacino del Mediterraneo continua a portare tempo stabile sull’Italia caratterizzato da foschie e nebbie localmente persistenti anche durante il giorno sulle pianure del nord e localmente anche nelle valli del Centro e da sole prevalente sulle altre zone. Dal 3 gennaio più nubi lungo l’area tirrenica centro settentrionale, specie in Liguria e in Toscana con qualche locale e debole pioviggine. Temperature in generale aumento, più sensibile al Centro Nord e in Montagna. Venti deboli settentrionali. Mari fino a poco mossi.

È SUCCESSO OGGI...