Metro C, Raggi e De Micheli sul cantiere della Metro C. Linea fino a Saxa Rubra

0
Metro C, Raggi e De Micheli sul cantiere della Metro C. Linea fino a Saxa Rubra

ARTICOLI IN EVIDENZA

A distanza di poco meno di un anno dall’ultima volta, la sindaca di Roma, Virginia Raggi e’ tornata in sopralluogo nel cantiere della futura stazione Amba Aradam/Ipponio della linea C della metropolitana di Roma, insieme al ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Paola De Micheli. L’apertura della stazione, che colleghera’ quella gia’ esistente di San Giovanni e quella in costruzione di Fori Imperiali, e’ prevista per il 2024. Insieme a Raggi e De Micheli, alla visita hanno partecipato il presidente di Metro C, Franco Cristini, l’amministratore delegato Fabrizio Paolo Di Paola, l’assessore capitolino alla Mobilita’, Pietro Calabrese, il presidente della commissione Mobilita’ di Roma Capitale, Enrico Stefano e l’amministratore unico di Roma Metropolitane, Giovanni Mottura.
Quello della Metro C, ha spiegato Raggi, “e’ il cantiere interno a una citta’ piu’ grande d’Italia. A poco meno di un anno torniamo qui per monitorare l’andamento dei lavori del cantiere.
Ad agosto abbiamo approvato il Pums, il Piano urbano della mobilita’ sostenibile, un progetto estremamente significativo che disegna uno scenario della mobilita’ di Roma da qui a 10 anni predisposto insieme ai cittadini, ai quali abbiamo visto come vogliono la citta’: la risposta e’ stata una richiesta molto complessa di trasporto su ferro”. La Metro C, ha assicurato la sindaca, “continuera’ almeno fino a Clodio-Mazzini, i romani chiedono di andare oltre Farnesina e di arrivare a Saxa Rubra, per noi e’ un’idea molto interessante. Il Mit ha stanziato 10 milioni per continuare gli scavi fino a Colosseo, quindi le nostre talpe continueranno a scavare e poi procederemo a realizzare le stazioni”.

“Come ministero abbiamo appena approvato i
10 milioni per sbloccare la metro C e arrivare a piazza Venezia,
e sono contenta perche’ questa sara’ un’opera che cambiera’ la
vita dei romani: avevamo detto che avremmo dato il nostro
contributo per la metro e lo abbiamo fatto, perche’ si capisca
che questo Governo e’ particolarmente interessato al
miglioramento della qualita’ della vita nella sua Capitale che e’
la vetrina del Paese per il mondo”. Lo ha detto il ministro dei
Trasporti e delle Infrastrutture, Paola De Micheli, durante il
sopralluogo con la sindaca di Roma, Virginia Raggi nel cantiere
della futura stazione Amba Aradam/Ipponio della linea metro C
della Capitale.
Per De Micheli “permettere gli spostamenti senza usare la
macchina credo sia uno dei modi per mostrare che questo Paese e’
in grado di fare un cambio di passo: metteremo tutte le
istituzioni interessate intorno a un tavolo per trovare il
modello di governance piu’ adatto per completare le linee
metropolitane della citta’, dovremmo darci anche dei tempi
precisi. Credo che la visita di oggi- ha concluso il ministro-
debba essere un segnale dell’impegno del Governo e delle
istituzioni per risolvere punto per punto tutti i problemi.
Quello che decidiamo oggi verra’ goduto fra qualche anno ma
questo non ci limita nel deciderlo subito, bene e anche nel
finanziarlo”.

È SUCCESSO OGGI...