I film di Cinque: recensione di “Un giorno di pioggia a New York”. Regia di Woody Allen

0
I film di Cinque: recensione di “Un giorno di pioggia a New York”. Regia di Woody Allen

ARTICOLI IN EVIDENZA

Un tenero piccolo film per chi ama Woody che ancora una volta ci racconta la sua New York ed il suo fascino in un giorno di pioggia che la fotografia di Vittorio Storaro rende ancora più romantica.

La trama è semplice in quanto racconta la storia  una coppia di giovani innamorati, o almeno così sembra, Gatsby e Ashleigh (Timothée Chalamet ed Elle Fanning), che realizzano un loro sogno, andare a New York, perché la giovane è riuscita a ottenere un’intervista con Roland Pollard (Liev Schreiber), un regista che entrambi amano. Ambedue frequentano lo Yardley College (Bard College vicino a New York) dove Gasby è stato mandato dalla madre perché cacciato dalla precedente scuola. Gatsby ama  New York, la sua città, mentre Ashleigh, figlia di un banchiere dell’Arizona, vede solo la parte glamour. Gatsby vuole condividere con colei che ama i posti mitici della città mente lei pensa solo alle domande da fare al regista. 

Ci si mette di mezzo la festa organizzata dai ricchi genitori di Gatsby, con i quali il giovane non ha un buon rapporto e il coinvolgimento di Ashleigh in una serie di vicissitudini con il regista alcolizzato, lo sceneggiatore cornuto e un attore incontrato per caso che cerca di portarsela a letto con arrivo della fidanzata e Ashley che gira mezza nuda per la città. Questi contrattempi della giovane costringono Gatsby ad occupare il tempo e qui le cose si complicano perché incontra alcuni ex compagni di college e una ragazza (Selena Gomez) sorella di una sua vecchia fiamma. L’incontro con il fratello che vuole annullare il matrimonio, con gli zii che lo intercettano a MOMA e lo costringono a partecipare al party dei genitori, rimettono in discussione tutta la vita nuova che lui si è costruito lontano da New York e lo mettono di fronte al fatto che gli manca la sua città, gli manca il piano che suonava e gli manca Central Park sotto la pioggia.

Si confronta finalmente con la madre che gli rivela la sua origine e capisce che questo suo essere diverso forse è solo la fuga dal confronto con una sua realtà familiare che ha invece saputo solo mascherare bene la sua diversità.

La New York di Allen appartiene a un’altra epoca: quella in cui, per esempio, puoi imbatterti nel Bemelmans Bar al  Carlyle e trovare Gatsby in una giacca di tweed che canticchia al pianoforte. O dove puoi passeggiare trovando  uno studente nel Village che gira un film e improvvisamente essere ingaggiato per girare una scena con  Shannon (Selena Gomez), la sorella minore dell’ex ragazza che alla fine si dimostrerà l’unica che capisce i suoi interessi e con cui potrà costruire qualcosa.

Timothée Chalamet fa un ottimo lavoro incarnando il tuo tipico antieroe Alleniano: un newyorkese nevrotico, magro, intelligente e critico che è anche piuttosto affascinante.

Elle Fanning è una deliziosa piccola oca, Miss agricoltura, figlia di un provinciale che ha fatto fortuna con le banche, che cita poeti e scrittori ma che sbava quando viene invitata ad uno squallido party holliwoodiano. Bella la sua classifica dei ‘fidanzati’ Gasby compreso e il suo modo do muoversi e balbettare. Per quella che dovrebbe essere una commedia romantica, Un giorno di pioggia,  è più uno scavo nella propria malinconia e nel desiderio di riuscire ad essere se stessi. La  tristezza si manifesta qui attraverso la nostalgia, sia per una New York che non esiste più – e che probabilmente esistita solo per i milionari – sia per la  cultura i cui rappresentanti sono costretti a migrare da un quartiere all’altro perché gli affitti aumentano e la gentrification cambia il panorama, sia per gli incontri di solitari nei bar, sfondo di molti film. Allen è se stesso, no può essere diverso, i suoi temi sono operine deliziose e graffianti sulla società cui lui appartiene e la sua scelta degli attori è da manuale.

Anna Maria Felici

 

Regista

Woody Allen

Attori

Timothée Chalamet, Elle Fanning, Selena Gomez, Jude Law, Diego Luna, Liev Schreiber, Kelly Rohrbach, Suki Waterhouse, Rebecca Hall, Cherry Jones, Annaleigh Ashford, Griffin Newman, Taylor Black, Kathryn Leigh Scott, Natasha Romanova, Jacob Berger

 

È SUCCESSO OGGI...

Il cinema di Cinque, Pepe Muijca, la storia di un ’tupamaro’ che divenne presidente...

0
Spazio Apollo 11 di via Bixio, 80/a è una eccezionale sala d’essai per gli appassionati  di cinema che proietta non solo film, ma anche produzioni documentarie di grande livello artistico e culturale.Questa...

Grosso albero cade su cortile della scuola: i danni del maltempo a Roma

0
A Roma, dall'interno di un condominio di via della Balduina, all'incrocio con via Biasucci, in mattinata e' caduto un pino di enormi dimensioni. L'albero, oltre ad aver sfondato due muretti di recinzione, e' finito all'interno...

Pascucci: pronti alle barricate per fermare la discarica in provincia

0
"Sono qui a Tragliatella insieme a tanti cittadini e amministratori locali per ribadire il No ai rifiuti di Roma, per difendere con la fascia tricolore i diritti di centinaia di migliaia di...

Metro Spagna e Ponte Lungo di nuovo in tilt. E dal 30 dicembre chiusa...

0
Rissa e panico a Spagna dove una delle 2 scale mobili si è rotta. Pendolari e turisti si sono ritrovati ammassati davanti all’impianto. Per tutta la scorsa mattina, inoltre, Ponte Lungo è...

Dramma a Roma, due 16enni travolte e uccise da un’auto

0
Due ragazze di 16 anni sono morte dopo essere state investite da un'auto nella notte in corso Francia, nella zona di Ponte Milvio, a Roma. La vettura era guidata da un 20enne.Sulla...