Bomba d’acqua a Roma: allagamenti, segnalazioni e traffico in tilt

0
Bomba d’acqua a Roma: allagamenti, segnalazioni e traffico in tilt

ARTICOLI IN EVIDENZA

Dalle prime ore della mattina sulla capitale si sta abbattendo un incredibile nubifragio che sta creando diversi disagi alla viabilità ordinaria.

Strade allagate, traffico in tilt e fiumi d’acqua per le strade. Questa la situazione in una delle zone più colpite, come Cinecittà, Quadraro, Torrenova e tutta l’area a sud di Roma.

Segnalazioni ci arrivano anche da Roma Nord, zona quartiere Africano, Nomentano e Salaria dove il temporale sta creando diversi disagi alla circolazione. Ecco il tempo di domani. Problemi lungo le principali arterie da e per la Capitale verso il litorale e i Castelli Romani.

Una serie di perturbazioni continuerà a raggiungere il Mediterraneo centrale anche nella seconda parte della settimana, impegnando così l’Italia, sospinte da intense correnti mediamente nordoccidentaliSulle regioni del Nord una di queste transiterà venerdì in un ambiente di aria sufficientemente fredda da favorire precipitazioni a carattere nevoso fino a bassa quota. Addirittura, in alcune fasi, i fiocchi di neve potranno fare la loro comparsa fin sulla Pianura Padana, anche se si tratterà di fenomeni deboli e fugaci. Vediamo i dettagli:

VENERDÌ NUOVA PERTURBAZIONE, NEVE A TRATTI IN PIANURA AL NORD – Peggiora al Nordovest con precipitazioni in intensificazione fin dalle primissime ore della giornata, ovvero quelle notturne, in successivo trasferimento verso il Nordest. Fenomeni quindi su Valle d’Aosta, Piemonte, Ovest Lombardia e Liguria, neve in genere in collina ma a tratti non esclusa in pianura (o comunque mista a pioggia) su Piemonte (in ombra probabilmente parte del basso Piemonte), Lombardia, Emilia, alta pianura e pedemontana veneta, alta pianura e pedemontana friulana; fiocchi a tratti fin sul fondovalle sulle Alpi, fino in collina sull’entroterra ligure, specie sul Savonese, dagli 800/1000m sull’Appennino Emiliano.

Saranno dunque possibili fiocchi di neve (a tratti misti a pioggia) in città come Torino, Varese, Bergamo, Brescia, Piacenza, Parma, Vicenza, Verona, non esclusi anche a Milano. In genere accumuli scarsi o nulli in pianura, mentre potranno venire imbiancate le aree collinari.

In giornata però miglioramento sulle pianure del Nordovest per lo spostamento del fronte verso levante, mentre i fenomeni si concentreranno su est Lombardia e Triveneto dove si esauriranno in serata. Salvo brevi attenuazioni continuerà a nevicare sulle Alpi occidentali, anche con fenomeni copiosi su Valle d’Aosta centro-occidentale e valli torinesi. Neve più debole sulle Alpi orientali.

Sul resto d’Italia peggioramento con piogge e rovesci che bagneranno le regioni tirreniche dalla Toscana alla Sicilia, anche con temporali in giornata sul basso Tirreno e neve sull’Appennino centro-settentrionale dai 1300m. Iniziali schiarite su regioni adriatiche e ioniche ma con tempo in peggioramento dal pomeriggio per l’arrivo di nubi e piogge sparse. Attenzione ai venti, ovunque molto sostenuti o anche forti mediamente occidentali con possibili mareggiate sulle coste occidentali delle isole maggiori e su quelle tirreniche. Possibili danni e disagi entro fine giornata. Per la tendenza per il weekend clicca qui.

Roma
Oggi tempo instabile o perturbato per gran parte della giornata con piogge e acquazzoni sparsi, localmente anche a carattere di temporale specie al pomeriggio. Fenomeni in attenuazione dalla serata. Temperature in drastico calo.
Lazio
Giornata con tempo instabile o perturbato quando avremo cieli nuvolosi sia al mattino che al pomeriggio con piogge e temporali localmente anche intensi. Neve sull’Appennino oltre i 1100-1600 metri. Fenomeni in graduale attenuazione dalla serata ad iniziare dai settori settentrionali con ultimi fiocchi fin sotto i 1000 metri sull’Appennino.

È SUCCESSO OGGI...